Tutti gli articoli di STEFANIA

Plum cake con olive nere e pomodori secchi

Ingredienti : 150gr di farina, 3 uova, 1 bustina di lievito per torte salate, 10 cl di latte tiepido, 10 cl di olio, 150gr di formaggio feta, 100gr di pecorino grattugiato, 1 peperone rosso arrostito e privo della pelle, 50gr di olive nere denocciolate, 50gr di pomodorini secchi, pepe qb, un fiocchetto di burro per lo stampo.

In una terrina sbatto le uova e aggiungo un po’ alla volta il latte e l’olio e la farina setacciata con l’aggiunta del lievito. Quando il composto è liscio, incorporo la feta tagliata a cubetti, il pecorino, le olive, i pomodorini tagliati a pezzetti e il peperone tagliato a listarelle. Amalgamo bene il tutto e aggiungo un po’ di pepe a piacere. Verso il composto in uno stampo da plum cake precedentemente imburrato oppure foderato con la carta da forno. Va cotto in forno già caldo, mi raccomando, a 180/185 ° per 45 minuti circa, o comunque fino a cottura ultimata. Fate sempre la prova con lo  stecchino per vedere se è ancora umido all’interno.

Le lasagne

Come ogni domenica ho deciso di preparare un piatto speciale …

Ho deciso di fare le mie lasagne. Ho preparato la besciamella, il ragù di macinato di manzo, ho preparato la pasta fresca, ho steso la sfoglia e infine ho assemblato il tutto. E’ meglio preparare le lasagne la sera prima in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino bene.

Ho preso un tegame e messo all’interno un paio di cucchiai di olio  e.v.o. e poi ho aggiunto sedano, carote e cipolla finemente tritati e ho fatto rosolare bene a fuoco basso fino a che la cipolla non è diventata trasparente, eventualmente si aggiunge un goccio di acqua. Poi ho aggiunto il macinato di manzo e appena rosolata la carne ho aggiunto un pò di buon vino rosso e ho fatto sfumare. Per ultimo ho aggiunto la polpa di pomodoro e aggiustato di sale e pepe e portato a cottura a fuoco lento per circa 40/45 minuti. Nel frattempo ho preparato la besciamella.  Ho fatto fondere il burro e unito la farina, appena pronto il roux ho aggiunto il latte caldo e ho fatto cuocere per qualche minuto mescolando per evitare che si attacchi sul fondo. Ho aggiustato poi  di sale, pepe e noce moscata a chi piace. Per evitare che si formi quella spiacevole patina sopra alla besciamella passo sulla superficie un pezzetto di burro freddo. Ho preparato poi la sfoglia impastando la farina con le uova e ho lavorato fino a che l’impasto non è diventato liscio e omogeneo, ho lasciato riposare un pochino e poi ho steso la sfoglia in rettangoli. Ho lessato la pasta e ho formato gli strati. Ho preso una pirofila e ho messo un filo di besciamella sul fondo, poi il primo strato di pasta e poi un pò di ragù, la besciamella e una manciata di parmigiano e ho continuato così fino ad esaurimento degli ingredienti. Il giorno dopo ho messo in forno la pirofila a 210° per 20 minuti e buon appetito.

Torta di Rose

Ingredienti: 500gr di farina, 90gr di zucchero, 2 uova, 60gr di burro, 15gr di lievito di birra, circa 100gr di acqua, 1 pizzico di sale, scorza di limone grattugiato e vaniglia qb. Per la farcitura: 125gr di burro, 100gr di zucchero.

In una ciotola metto 200gr di farina, l’acqua e il lievito e amalgamo bene fino a che l’impasto è liscio e poi lascio lievitare per circa 45 minuti. In una ciotolina metto le uova con la scorza del limone e un pizzico di vaniglia e lascio in infusione. Con il resto della farina faccio una fontana, metto al centro il burro, lo zucchero e il sale, amalgamo il tutto e aggiungo il panetto precedentemente preparato. Per ultimo aggiungo le uova, uno alla volta. Impasto fino a che il panetto diventa liscio e lascio lievitare fino a che diventa il doppio.

Quando l’impasto è pronto lo stendo, formando un rettangolo. Monto il burro con zucchero per la farcitura e lo spalmo uniformemente sul rettangolo di pasta. Arrotolo il rettangolo di pasta come a formare un salame e taglio dei dischetti di circa 3cm. Dispongo i dischi di pasta in una tortiera di 26cm e lascio lievitare nuovamente fino a che non raddoppia di volume e poi cuocere a forno già caldo a  190/200° per 25  minuti circa.

Quando la torta è cotta è necessario lasciarla intiepidire prima di sformarla e poi si può cospargere con zucchero a velo oppure con glassa reale.

E’ un ottimo dolce per un pomeriggio con le amiche o per un dopo pranzo della domenica.

Strudel con verdure grigliate

Ingredienti: pasta sfoglia 1 rotolo, petto di pollo 250gr, 4 fette grandi di melanzane grigliate , ricotta 200gr, olive nere circa 10, sale qb, pepe qb, olio qb, origano qb, semi di sesamo qb.

Se volete provare, potere preparare la pasta sfoglia tranquillamente in casa, altrimenti è possibile utilizzare al pasta sfoglia già pronta che si trova al supermercato. Consiglio: se l’acquistate al supermercato dovete prendere quella rettangolare in modo che sia più semplice arrotolare il vostro strudel e non si spreca nulla dell’impasto; se invece decidete di farla in casa la dose che ci occorre è di 230gr.

Su una piastra metto a grigliare le fette di melanzana. In una padella metto un filo d’olio e faccio leggermente rosolare il petto di pollo tagliato a filetti da entrambe i lati salando e pepando leggermente e poi lascio intiepidire. In una ciotola metto la ricotta con un pizzico di sale e pepe e mescolo bene in modo da ottenere una crema omogenea. Prendo una placca da forno stendo un foglio di carta da forno e sopra metto la pasta sfoglia. Prendo la ricotta e la spalmo sulla pasta sfoglia, lasciando un paio di cm dai bordi e sopra adagio i filetti di petto di pollo. Sopra al pollo metto le olive nere tagliare a rondelle e le fette di melanzane già grigliate. Condisco con un filo d’olio, sale, pepe e origano e arrotolo in modo da formare lo strudel. Lo strudel va composto e avvolto dalla parte della larghezza del rettangolo di pasta e non dalla parte delle lunghezza in modo da utillizzare tutta la pasta. Sigillo bene i bordi e poi spennello con un filo d’olio e cospargo con i semi di sesamo. Lo strudel va infornato a forno già caldo a 200°/210° per 15 minuti circa e poi si spegne il forno e si lascia intiepidire. Lo si può servire sia tiepido che freddo.

Se volete proporlo come antipasto potete realizzare dei piccoli strudel da servire con una salsa di accompagnamento.

 

Quiche con porri e formaggio Crucolo

Durante una spesa del sabato.

Arrivando al banco dei formaggi trovo una promozione sui formaggi della zona di Trento e Bassano del Grappa, nello specifico il formaggio Crucolo. Vi devo confessare che io sono molto golosa di formaggi. Ho deciso quindi di comprare un paio di etti di formaggio Crucolo Dolce. Le usanze e le tradizioni di lavorazione e produzione di questo formaggio si tramandano fin dal 1800. Il Crucolo che ho scelto io ha avuto una stagionatura di 60 giorni come il Crucolo più saporito e in più altri 30 giorni che gli conferiscono un gusto che ricorda il burro e la panna, delicato e dolce. Ho deciso di utilizzarlo per preparare una quiche . . . . uno dei miei piatti forti.

Ingredienti : 230gr di pasta brisee, 2 porri di medie dimensioni, 250gr di formaggio Crucolo Dolce, 1/2 bicchiere di latte, 1 uovo, 1 cucchiaio di parmigiano, 1 cucchiaio di origano, sale qb, pepe qb, olio qb.

Taglio il porro a rondelle e lo sciacquo bene sotto l’acqua in modo da eliminare ogni residuo di terra. In una padella metto un paio di cucchiai di olio e appena è caldo aggiungo il porro. Quando è rosolato aggiungo sale, pepe e un pizzico di origano. Copro con il coperchio e lascio cuocere a fuoco basso, se necessario aggiungo un po’ di acqua tiepida per portarlo a cottura. Quando è pronto lascio intiepidire. Stendo la pasta su un foglio di carta da forno cercando di mantenere una forma tonda per una tortiera da 20cm. In un a ciotola metto l’uovo, il latte, il parmigiano, il formaggio Crucolo Dolce tagliato a cubetti, un pizzico di pepe e sale. Amalgamo il tutto aggiungendo il porro tiepido. Accendo il forno a 180°/185° . Rivesto la tortiera con la pasta brisee, metto all’interno il composto aiutandomi con un cucchiaio per livellarlo e piego all’interno i bordi. Spennello con un filo d’olio di oliva e cospargo con origano. Inforno la quiche e lascio cuocere per 25/30 minuti. Qundo è pronta spengo il forno e la lascio intiepidire all’interno tenendo aperta la porta del forno.

nb: Come avete notato non ho usato la panna che è un ingrediente tipico delle quiche, ma con il latte rimane più leggera.

Halloween

Per un momento di divertimento con gli amici o per un party con i vostri bimbi … dei dolcetti terrificanti ….

Ingredienti per 12 muffin: burro 60 g, zucchero 125 g, uova 1, farina 160 g, lievito chimico 6 gr, latte 125 ml, sale un pizzico, cioccolato fondente 30g, cacao in polvere amaro 50 g

In unca ciotola sbatto il burro con lo zucchero, poi aggiungo l’uovo, la farina e il lievito, il latte, un pizzico sale, il cioccolato fuso ed infine il cacao in polvere. Amalgamo bene e poi metto 2 cucchiai di
composto nei pirottini e inforno la teglia per i muffin per 20/25 minuti a 175°/180°. Per verificare la cottura faccio la prova con lo stuzzicadenti. Qundo sono cotti spengo il forno e li lascio intiepidire all’interno con la porta del forno aperta. Poi si decorano a piacere.

Per Halloween ho deciso di decorarli con dei vermi di gelatina e della glassa verde per simulare il prato.