Archivi categoria: Antipasto

Una mousse per aperitivo

Biscottini con spuma di gorgonzola, con spuma di prosciutto cotto, spuma di salmone. Si possono fare dei biscottini  con la pasta frolla salata o con la pasta briseé. Se non avete voglia di mettere le mani in pasta potete usare anche i Ritz. Prendete un biscottino o un Ritz mettete sopra un po’ di spuma, poi sopra metto un altro biscottino e poi cospargo i bordi con dei semi di sesamo (potete mettere anche i semi di sesamo nero o i semi di papavero). Il tutto accompagnato da un buon spumante italiano brut.

DSCF2268kk

Rosa di pasta briseé

DSCF2227ll

 

 

 

 

 

Ingredienti: 300gr di pasta briseé, 150gr di prosciutto cotto affumicato, 100gr di Fontal, 1 uovo.

Stendere la pasta in un rettangolo, altezza circa 12cm. Sopra metto il prosciutto cotto affumicato e il Fontal a fettine sottili. Piego a metà il rettangolo, nel verso dell’altezza. Infine arrotolo su se stesso il rettangolo in modo da formare una grande rosa. Metto la rosa su una teglia rivestita di carta da forno, spennello con l’uovo sbattutto con un goccio d’acqua e inforno a forno già caldo a 200° per 25/30 minuti. Si possono fare anche delle piccole rose per un aperitivo con gli amici.

Varianti: speck e formaggio spalmabile, Galbanino e mortadella.

E come disse … Pellegrino Artusi …

… Se non si ha la pretesa di diventare un cuoco di baldacchino non credo sia necessario per riuscire, di nascere con una cazzaruola in capo basta la passione, molta attenzione e l’avvezzarsi precisi: poi scegliete sempre per materia prima roba della più fine, che questa vi farà figurare. Non vorrei però che per essermi occupato di culinaria mi gabellaste per un ghiottone o per un gran pappatore: protesto, se mai, contro questa taccia poco onorevole, perchè non sono nè l’una nè l’altra cosa.

Amo il bello e il buono ovunque si trovino

Ieri ho avuto la fortuna di gustare alcuni piatti preparati dallo chef del ristorante di Casa Artusi:

  • Tortino di patate su fonduta di Parmigiano Reggiano DOP e crostini di pane
  • Raviolini di squacquerone di Romagna DOP con pesto di rucola
  • Filetto di porcellino con foglia di alloro su ristretto di Sangiovese di Romagna DOC e scalogno di Romagna IGP con contorno di ravioli all’uso di romagna
  • Tortino al fondente (Gran Cru) con bignè allo zabaione

La ricetta originale del tortino di patate tratto dal libro di Pellegrino Artusi.

Ingredienti: Patate 500gr, burro 50gr, farina 30gr, uova 2, parmigiano 2 cucchiaiate, latte 1/2lper la balsamella più 1/2 bicchiere circa , sale qb.

Fate una balsamella con la detta farina, con la metà del burro e il latte. Versate nella medesima le patate già cotte e passate. Lavoratele sopra al fuoo versando il burro rimanente, il sale e tanto altro latte che basti, aggiunto un po’ alla volta, a farne una pasta non troppo morbida. Versate poi il composto in ciotoline e gratinate al forno. Accompagnatelo con una fonduta di Parmigiano Reggiano DOP e crostini di pane.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Bastoncini di sfoglia con pancetta e semi di sesamo

Ingredienti: 1 confezione di pasta sfoglia, 4/5 fette di pancetta coppata (è più magra), 1 uovo, semi di sesamo.

Srotolo il foglio di pasta sfoglia e spennello con l’uovo sbattuto, poi metto le fette di pancetta coppata su metà del foglio di pasta e richiudo. Se avete un foglio di pasta rettangolare mettete la pancetta sulla metà destra e poi richiudete, se invece il foglio di pasta è rotondo mettete la pancetta sulla metà inferiore e poi ricoprite. Con una rondella tagliate delle strisce larghe circa 1.5cm e poi vanno attorcigliate su se stesse e posate sulla teglia da forno rivestita di carta da forno. I bastoncini vanno poi spennellati con l’uovo rimanente e cosparsi di semi di sesamo. Vanno poi cotti in forno preriscaldato a 190° per 10/12 minuti circa ( quando sono dorati in superficie sono pronti).

Al posto della pancetta potete mettere anche dello speck, del parmigiano grattugiato etc……..

DSCF1918q

Cestini di pane con Camembert e zucca

Ingredienti: 8 fette di pane per tramezzini, 350gr di zucca a cubetti già lessata, 1 scalogno, 1 rametto di rosmarino, sale e pepe qb, olio evo qb,  40gr di burro fuso, 250gr di camembert.

Prendo 8 stampini di alluminio e li fodero con il pane da tramezzini leggermente schiacciato con il mattarello. Occorrono 2 fette di pane circa per ogni stampino. Li spennello con il burro fuso e poi li inforno a 190 °C per 10 minuti circa, fino a che diventano dorati. Nel frattempo in padella faccio appassire con l’olio lo scalogno tagliato finemente. Quando è rosolato aggiungo la dadolata di zucca e il rosmarino, aggiusto di sale e pepe e faccio insaporire per qualche minuto. Quando i cestini sono pronti li riempio con la zucca e sopra metto il camembert a cubetti, rimetto i cestini in forno per qualche minuto con la funzione grill fino a che il formaggio non è fuso. Devono essere serviti caldi. Sono ottimi come antipasto e in questo caso la dose che vi ho dato è per 8 persone, oppure per i più golosi come secondo piatto accompagnati da una piccola insalatina.

 

Tarte Tatin alla cipolla di Tropea

Ingredienti: 400gr di pasta pizza, 2 cipolle di Tropea, 180gr di olive taggiasche, olio di oliva evo qb, sale qb, pepe e origano a piacere.

E’ semplicissima, la cosa importante è la materia prima, un’ottima cipolla di Tropea. Tagliate a rondelle fini la cipolla e mettetela in una ciotola con le olive taggiasche, un filo d’olio di oliva, un pizzico di pepe, un pizzico di sale e dell’origano. Mescolate bene e lasciate riposare almeno 3/4 ore. Se potete ogni tanto date una mescolata. Prendete una teglia da forno la rivestite con la carta da forno e poi mettete le cipolle, stendetele bene e poi sopra metto la pasta della pizza, chiudo bene i bordi, bucherello leggermente e inforno. Quando la superficie della pasta è dorata la tolgo la forno e la scaravolto, rimetto la mia Tatin nella teglia e inforno nella parte alta del forno con il grill acceso, dopo 5 /6  minuti è pronta.

Ragazzi che profumino e …………… che bontà …………………