Archivi categoria: Primi piatti

Noodles con vongole e asparagi

 Ingredienti: noodles 350gr, asparagi 200gr, vongole fresche 350gr, olio di sesamo 3/4 cucchiai, salsa teriyaki 2/3 cucchiai, sale per le vongole.

Mettere le vongole in una ciotola con acqua salata risciacquare abbondantemente, più volte, sotto l’acqua, per eliminare la sabbia che potrebbero contenere. Trasferire le vongole in un’ampia padella, con l’olio di sesamo e accendere il fuoco e mettere il coperchio. Dopo qualche minuto con il coperchio, inizieranno ad aprirsi, continuare la cottura per un paio di minuti; eliminare quelle che alla fine non si saranno aperte. Togliere le vongole dalla padella, filtrare l’acqua e sgusciarle, tranne alcune che serviranno per l’impiattamento. In una pentola far bollire l’acqua per sbollentare gli asparagi per circa 5 minuti e poi passarli sotto l’acqua fredda, per fermare la cottura. Far cuocere i noodles come da estruzioni della confezione. Prelevarli qualche prima del termine della cottura e trasferirli  in una padella, aggiungere la salsa teriyaki e far saltare i noodles, successivamente aggiungere gli asparagi a tocchetti e le vongole sgusciate. Saltare il tutto per un paio di minuti e servire con l’aggiunta delle vongole con il guscio.

 

 

Passatina di sedano con piselli e carote

Ingredienti: piselli surgelati 50gr, 1 sedano intero, 1 carota grande, prezzemolo 1 cucchiaio, grana 2 cucchiai, brodo vegetale 1l, cipolla 1, patata 1, burro 1 noce, sale e pepe qb.

In una casseruola portare a ebollizione il brodo vegetale. Intanto pulire e lavare con cura le verdure; spezzare le costole di sedano ed eliminare i filamenti, quindi tagliarle a tocchetti. Aggiungerle al brodo con la cipolla sbucciata e tritata grossolanamente, la patata pelata e tagliata a pezzetti. Quando il sedano è tenero e la patata ben cotta, si possono scolare e mettere nel bicchiere del frullatore, unire 2/3 mestolini del brodo vegetale e frullare il tutto. Versare il passato in una casseruola, portarlo a ebollizione, unire le carote a pezzetti e i piselli interi e cuocete per 7/8 minuti. Regolare di sale e aggiungere la noce di burro, il grana, il prezzemolo tritato e una macinata di pepe. Decorare, a piacere, con il prezzemolo e servite ben caldo.

 

Minestra di cavolfiore

Ingredienti: cavolfiore 600gr, patate 450gr, salsiccia di maiale 150gr, grana 30gr, olio evo 3 cucchiai, aglio 1 spicchio, prezzemolo 1 mazzetto, cipolla 1, sale e pep qb.

 

 

Affettare la cipolla molto sottile e soffriggetela a fuoco medio in 2 cucchiai di olio e un goccio di acqua, finché diventerà trasparente. Dividere il cavolfiore a cimette e unirlo, con le patate sbucciate e tagliate a dadini, alla cipolla. Far insaporire per alcuni minuti, salare, pepare, bagnate con poco più di un litro di acqua calda  e cuocete per 30 minuti. Tritare l’aglio con il prezzemolo. Spellare la salsiccia, sminuzzarla, unirla al trito e soffriggere il tutto in un cucchiaio di olio per 10 minuti. Quando la minestra è pronta uso il mixer ad immersione e frullo un pochino in modo da renderla più cremosa. Unisco la salsiccia, mescolo delicatamente, spolverizzare con il grana a piacere e servire.

 

 


Reginelle con lenticchie

 

 

 

 

Ingredienti: reginelle 320gr, lenticchie 100gr, carciodi 3, cipolla 1, limone 1, alloro 1 foglia, 2 cucchiai di concentrato di pomodoro (meglio se è il concentrato della Mutti alle verdure), maggiorana qb, olio evo qb, sale e pepe qb, parmigiano grattuggiato qb.

Affettare finemente la cipolla e farla appassire a fiamma dolce in una casseruola con 3 cucchiai di olio e un goccio di acqua. Unire le lenticchie, la foglia di alloro e far insaporire a fuoco medio per qualche minuto. Aggiungere 4-5 dl di acqua calda, il concentrato di pomodoro alle verdurine, coprire e portare a ebollizione; poi abbassare la fiamma e cuocere le lenticchie per circa 45-50 minuti. Pulire i carciofi e metterli a bagno in una ciotola con acqua acidulata con il succo del limone, poi affettali finemente. Cuocere i carciofi in una larga padella con un filo d’olio per qualche minuto, mettere il coperchio, cuocere ancora per 4-5 minuti e regolare di sale e pepe e la maggiorana tritata.  Portare a ebollizione abbondante acqua in una pentola, tuffare le reginelle e cuocerle al dente per il tempo indicato sulla confezione. Scolare la pasta, versarla nella padella dei carciofi e mantecarla unendo le lenticchie e servire con una spolverata di parmigiano grattuggiato.

 

 

 

 

Vellutata di zucca con i funghi

Ingredienti: polpa di zucca 800gr, funghi champignon 12, aglio 1spicchio, brodo vegetale 1l, cipolla 1/2, timo qb, sale e pepe qb, olio evo qb, aceto balsamico qb, cannella qb.

images-1

In una casseruola capiente metto la cipolla tagliata finemente e 2 cucchiai di olio e la faccio appassire con l’aiuto di un po’ di brodo. Aggiungo la zucca a dadini, mescolo, copro e faccio cuocere per 5 minuti. Bagno con 4 mestoli di brodo caldo e proseguo la cottura per altri 25 minuti. Nel frattempo in una padella metto un filo d’olio, l’aglio e i funghi a fettine e faccio cuocere, aggiusto di sale e a fine cottura metto il timo. Quando la zucca é cotta aggiusto di sale, pepe, metto un pizzico di cannella e frullo. Servo la vellutata calda con un po’ di di funghi sopra e qualche goccia di aceto balsamico.

2016-09-26-22-15-38-1174243300

 

Conchiglie con pesto di zucchine e mandorle

Ingredienti: pasta tipo conchiglie 320gr, zucchine 200 gr, yogurt intero 125gr, mandorle pelate 100gr, mollica di pane 50gr, grana o parmigiano grattuggiato 40gr, maggiorana qb, aglio 1 spicchio, peperoncino a piacere, olio evo qb, sale e pepe.

Innanzitutto preparo la crema. Tosto le mandorle in forno su una placca foderata con un foglio di carta da forno, finchè saranno dorate. Le lascio raffreddare e le trasferisco nel mixer con lo spicchio d’aglio schiacciato e spellato, la mollica di pane sbriciolata, le foglioline di maggiorana, 2 cucchiai di olio, lo yogurt, il peperoncino (a piacere) e un pizzico di sale e pepe. Frullo il tutto, fino a ottenere un composto omogeneo, poi incorporo il grana o il parmigiano a piacere e verso il pesto ottenuto in una ciotola. Pulisco le zucchine le divido, prima in 4 parti, nel senso della lunghezza, poi le taglio a fettine molto sottili, le faccio saltare in padella con un filo di olio, sale e pepe e poi da fredde le incorporo al pesto di formaggio e mandorle che precedentemente preparato. Metto a lessare la pasta in abbondante acqua salata, quando la pasta è pronta, tengo da parte un pochimo di acqua di cottura, scolo la pasta e la trasferisco nella ciotola con il pesto, amalgamo il tutto con l’aiuto dell’acqua di cottura e servo a piacere con una piccola sporverata di grana.

 AA222537 cucina 240 327 254 2400 3274 RGB