Archivi tag: farina

Biscotti ai pistacchi e cioccolato

Pistachio nuts with and without shell in wooden bowl, close upIngredienti: farina 500gr, burro 250gr, pistacchi sgusciati non salati 200gr, zucchero 140gr, uova 2, sale un pizzico. Per la decorazione: cioccolato fondente 100gr, cioccolato bianco 100gr.

Occorre scottate per qualche minuto i pistacchi in acqua bollente, poi li scolo e li sbuccio, infine li tritato finemente. Aggiungo i pistacchi tritati alla farina e formo una fontata, al centro metto lo zucchero e il burro e sabbio il tutto, aggiungo poi le uova e il pizzico di sale, impasto e poi avvolgo nella pellicola e faccio riposare in frigo per un’oretta circa. Riprendo l’impasto e lo divido in 24 palline. Sistemo le palline su una placca foderata con carta da forno e poi le schiaccio leggermente con la mano, in modo da ottenere tante semisfere. Cuocete in forno a 180° per 20 minuti circa. Quando i biscotti sono pronti li faccio intiepidire. Nel frattempo trito i due tipi di cioccolato e li fondo separatamente a bagnomaria. Con l’aiuto di due tasche da pasticceria con la bocchetta sottile decoro i biscotti con i fili di cioccolato bianco e fondente. Li faccio asciugare e poi sono pronti per essere gustati.

biscotti-ai-pistacchi-e-cioccolato

 

 

 

Torta salata con finocchi gratinati

Ingredienti: farina 220gr, burro 125gr, finocchi 1, uova 2 + 1 tuorlo, prosciutto cotto 100gr, parmigiano 60gr, panna fresca 200ml, zafferano 1 bustina, prezzemolo tritato 1 cucchiaio, sale e pepe qb, olio qb.finocchi

Preparo la pasta mescolando la farina con metà parmigiano, un pizzico di sale e di pepe, il burro a dadini, il tuorlo e 2 cucchiai di acqua fredda. Questa pasta non va lavorata tantissimo, formo una palla con il composto, la avvolgo con un foglio di pellicola e la lascio riposare in frigo per mezz’ora. Riprendo la pasta e la stendo con l’aiuto del matterello e poca farina (per non indurire l’impasto) con questa pasta fodero uno stampo di 26-28 cm ricoperto di carta forno e rimetto tutto in frigo. Pulisco il finocchio, lo taglio a spicchietti e li faccio saltare in padella con un filo di olio e un pizzico di sale. Sbatto le uova in una ciotola con il parmigiano rimasto, lo zafferano, la panna, il prosciutto, sale e pepe. Verso il composto allo zafferano nella base di pasta, distribuisco sopra gli spicchietti di finocchio e cuocete in forno a 170° per 35-40 minuti. Guarnisco la torta salata ai finocchi con il prezzemolo. E’ preferibile servirla tiepida.

tortafinocchi

Pancake

Ingredienti: 350 ml di latte, 250 gr di farina, 30 g di burro, 2 uova, 2 cucchiaini di lievito per dolci, 1 cucchiaino di zucchero, un pizzico di  sale.

In una ciotola metto la farina setacciata, aggiungo il pizzico di sale, il cucchiaino di zucchero e il lievito in polvere. Separo gli albumi dai tuorli: monto gli albumi a neve e sbatto leggermente i tuorli. In un’altra ciotola mescolo il latte e il burro fuso a bagnomaria, unisco i tuorli, aggiungo gli ingredienti farinosi e, infine, gli albumi a neve, quindi mescolo. Per far risultare i pancakes più soffici è importante non mescolare troppo a lungo i composti.
Per la cottura ungo con il burro una padella antiaderente, verso un mestolo di composto roteando la padella per distribuirlo bene e faccio cuocere da entrambi i lati. Ripeto l’operazione fino a esaurimento ingredienti.
Varianti:
Nella tradizione americana i pancakes sono guarniti con sciroppo d’acero, ma voi potete gustarli secondo il vostro gusto con cioccolato fuso, miele o come meglio preferite.

pancake1

Mini pancake con sciroppo d’acero e frutti di bosco

TrishaYearwood_BlueberryPancakes_H

Ingredienti: 100 g di farina di grano tenero oo, 2 uova, 120 ml di latte, 2 cucchiaini di lievito per dolci, sciroppo d’acero q.b., mirtilli 2 manciate + quelli per guarnire, burro q.b.•

Rompo le uova e separo i tuorli dagli albumi in due recipienti diversi. Sbatto i tuorli e li unisco alla farina setacciata e al lievito fino ad ottenere una crema omogenea, quindi versate il latte e amalgamo con cura.
Monto a neve ferma gli albumi e li unisco delicatamente alla crema, mescolando con dei movimenti circolari dal basso verso l’alto, aggiungo infine 2 manciate di mirtilli e amescolo pochissimo.
Scaldo una padella antiaderente su una fiamma a fuoco medio, ungo leggermene con il burro e verso una mestolata del composto facendolo cuocere 2 minuti per lato.
Non appena saranno pronti, li metto sul piatto da portata e li impilo con una piccolissima noce di burro fra uno e l’altro.
Li servo con sciroppo d’acero e qualche mirtillo fresco.

Crostata al cioccolato

crostataciocc2

Ingredienti: 200 g di pasta frolla, 2,5 dl di latte, 100 g di cacao amaro, 75 g di amido di mais, 50 g di arancio candito, 250 g di zucchero, 50 g di cioccolato fondente, 25 g di burro, 10 g di farina, 1/2 bacca di vaniglia, 1 pizzico di cannella in polvere.

Far sciogliere, in una pentola, lo zucchero, l’amido, il cacao e il latte, mescolando delicatamente. Unire il cioccolato a pezzetti (tenendone da parte 1 cucchiaio) e farlo sciogliere.  Proseguire la cottura per altri 5 minuti e toglieee dal fuoco,  unire 25 g di burro, la cannella, la vaniglia e mescolare. Amalgamare anche l’arancio candito tagliato finemente.  Stendere la pasta frolla, ritagliarla in 1 disco e rivestite il fondo e il bordo di uno stampo da crostata.  Coprire la frolla con un foglio di carta da forno, mettere una manciata di fagioli secchi ed effettuare una cottura in bianco. Far cuocere la crostata in forno caldo a 180°, per 30 minuti. Sfornatela, eliminate carta e legumi, trasferirla in un piatto da  portata, riempirla con la crema fredda e decorarla con il cioccolato rimasto.

Gnocchi di zucca al gorgonzola

Ingredienti : 1kg di zucca, farina quanto basta, 1 uovo (se occorre), 200g di gorgonzola piccante, 200ml di panna fresca, parmigiano qb, sale e pepe qb.

Cuocere la zucca in acqua senza sale finché la polpa non risulterà mobida. Scolare la zucca versarla in una ciotola e con un cucchiaio da cucina ne faccio una crema e la faccio intiepidire. Aggiungo poco a poco la farina finché il composto non risulterà compatto e duro. La farina dovrà assorbire gran parte dell’acqua presente nella zucca bollita. Se occorre aggiungere l’uovo per rendere il composto compatto.  Per valorizzare il gusto rustico della zucca consiglio di impastare con della farina integrale, magari di farro.
Per ottenere un miglior risultato occorre far attenzione a lavorare l’impasto dolcemente, senza “romperlo” per evitare che la pasta si vada a sfaldare. Quando l’impasto sarà abbastanza compatto, mantenendo il piano di lavoro infarinato, si può procedere con la realizzazione degli gnocchi.
Prendere a poco a poco l’impasto e stenderlo in piccoli rotoli finché non raggiungerà il diametro di circa 2 cm. A questo punto tagliare il rotolo in piccoli gnocchetti  cercando di essere regolari nel taglio.
Non lasciar riposare l’impasto a lungo ma di lavorarlo subito, in questo modo l’acqua presente nella zucca non verrà rilasciata rischiando di rovinare la consistenza del vostro impasto.
Dopo aver realizzato tutti gli gnocchi ci si può dedicare alla crema di gorgonzola. In una padella faccio scaldare la panna aggiungo il gorgonzola e amalgamo finché non sarà completamente sciolto.
Il gorgonzola piccante creerà il giusto contrasto con gli gnocchi dolci alla zucca. Aggiungere a vostra discrezione alla salsa sale e pepe.
Faccio cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata. Appena vengono a galla sono pronti: quindi scolarli con la schiumarola. Verso gli gnocchi appena scolati nella padella della salsa al gorgonzola.
Mantecare qualche minuto e servirli con una spolverata di parmigiano.

gnocchi_zucca