Archivi tag: zucchero di canna

Torta legger allo yogurt

Ingredienti: farina di grano saraceno 150gr, farina 00 150gr, yogurt greco 170gr, zucchero di canna 220gr, mandorle a lamelle 30gr, uova 5, lievito 1 cucchiaino, ilio di semi 1,2 dl, sale un pizzico.

Sgusciare le uova in una grande ciotola, aggiungo lo zucchero integrale di canna, lo yogurt greco (intero o light, per una ricetta con ancora meno grassi) e un pizzico di sale e sbattere a lungo con la frusta elettrica, in modo da ottenere una crema gonfia. Aggiungere gradualmente la farina 00 e la farina di grano saraceno e il cucchiaino di lievito setacciati e versare a filo l’olio di semi, continuando a montare con la frusta. Foderare uno stampo tondo o una teglia rettangolare con carta da forno bagnata e strizzata. Versare l’impasto preparato nello stampo e battere lo stampo sul piano di lavoro, per livellare il composto. Spolverizzare la superficie con le mandorle a lamelle. Sistemare la teglia in forno già caldo a 180° C per circa 45 minuti. Per verificare la cottura, infilare uno stecchino nel dolce: dovrà uscire ben asciutto. Sfornare la torta  e lasciarla completamente raffreddare. Tagliare la mattonella a trancetti e servirla, a piacere, con altro yogurt greco oppure del semplice latte.

 

 

Sfogliata con pesche settembrine e frutti rossi

DSCF3648ll

Ingredienti: 1 confezione di pasta sfoglia già pronta, mi raccomando rotonda, 3/4 pesche settembrine, 2 cucchiaiate di frutti rossi, 120 gr di zucchero di canna, 200ml di acqua, 4/5 biscotti secchi, 1 albune, 1 cucchiaio di zucchero semolato, gelatina per guarnite.

In un pentolino mettiamo l’acqua e 100 gr di zucchero di canna e mettiamo a sciogliere dolcemente sul fuoco, in modo da formare uno sciroppo. Nel frattempo metto i frutti rossi in una ciotolina con i restanti 20gr di zucchero di canna  e lascio macerare. Lavo le pesche e le taglio a spicchi. Quando lo sciroppo è pronto gli verso all’interno le pesce e faccio cuocere per 5/6 minuti, dopodichè con una schiumarola prelevo le pesche e le faccio scolare in un piatto rivestito di carta assorbente. Lo sciroppo è delizioso non gettatelo, fatelo raffreddare e mettetelo in un contenitore e conservatelo in frigo, lo potete usare sul gelato o anche sullo yogurt. Quando le pesche sono tiepide possiamo procedere con la preparazione. Srotolo la sfoglia direttamente su un foglio di carta da forno posto sulla teglia da forno, al centro metto i biscotti sbriciolati finemente, sopra metto le pesche e i frutti rossi scolati dal loro succo di macerazione, chiudo i bordi circa 3cm e spennello con l’albume leggermente sbattuto e cospargo lo zucchero semolato. Il dolce va infornato a forno già caldo a 200° per 25 minuti circa. Quando è pronta toglietela dal forno e ancora calda spennellatela con la gelatina.

N.B.: in commercio esiste un gelatina spray che si trova nei supermercati è ottima.

Torta all’arancia

Ingredienti: 225gr di burro, 200gr di zucchero, la scorza di 2 arancia, 4 uova, 200gr di farina, 1 bustina di lievito, 50gr di farina di mandorle, 1 cucchiaio di marmellata di arance amare, 3/4 cucchiai di latte per ammorbidire il composto. Per la salsa il succo 2 arance, 60gr di zucchero di canna e 1 cucchiaio di marmellata di arance amare.

In una ciotola amalgamo il burro fuso con lo zucchero e la scorza delle arance e le uova. Aggiungo poi le farine e il lievito e mescolo bene infine il latte e la marmellata di arance amare. Imburrare e infarinare una tortiera con cerniera di dimensioni medie e verso all’interno il composto. Cuocere a forno preriscaldato a 185°C per 25/30 minuti (fate sempre la prova dello stecchino). Nel frattempo in un pentolino metto lo zucchero di canna, la marmellata di arance amare e il succo d’arancia e faccio caramellare. Quando la torta è pronta va fatta intiepidire e poi va sformata e messa sul piatto di portata. Bucherellare la torta e versarci sopra lo sciroppo e poi mettere in frigo a riposare prima di servire.

E’ un’ottima merenda o un dopo pasto.

DSCF2143ll

 

Cantucci al cioccolato

Ingredienti: 250gr di zucchero di canna, 3 uova, 125gr di cioccolato fondente fuso, 30gr di cacao amaro, 250gr di farina, 150gr di mandorle in scaglie, 1/2 cucchiaino di caffè solubile, 1/2 bustina di lievito, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, 2 cucchiai di latte, 1 o 2 cucchiai di zucchero semolato.

Faccio fondere il cioccolato e lo lascio intiepidire. In una boulle monto le uova con lo zucchero, l’estratto di vaniglia e il pizzico di sale. Aggiungo al cioccolato fuso il caffè in polvere e mescolo. Aggiungo il cioccolato al composto di uova. Setaccio la farina con il cacao e il lievito e li aggiungo al composto di cioccolato e uova, infine aggiungo le mandorle a scaglie. Il tutto risulterà un po’ colloso. Non preoccupatevi. Preriscaldate il forno a 185° e mettete il composto in frigo per 10 minuti, in modo che il composto si compatti leggermente. Prendete una teglia e foderatela di carta da forno. Riprendete il composto e formate 2 salami, disponetili sulla teglia, distanziati e spennellateli con il latte e cospargeteli di zucchero semolato. Infornate per 17 minuti. Quando sono cotti togliete la teglia dal forno e lasciate raffreddate.Tagliateli a bastoncini larghi circa 1,5cm, rimetteteli sulla placca da forno e mettete il tutto in forno a biscottare. Il forno deve avere una temperatura di 150° dovete lasciarli per circa 30/35 minuti. Quando sono pronti vanno fatti raffreddare e conservati in un barattolo ermetico.

Sono ottimi con il Vin Santo

 

DSCF1911w

 

 

 

Aperitivo con le amiche

Alcuni suggerimenti per un aperitivo con le amiche sfizioso, gustoso e molto facile.

Clementine fizz: 12 clementine, 1 bicchierino di Bitter Campari, 1 cucchiaio di zucchero di canna, Malvasia dolce o spumante secco a completare.

Nel bicchiere dello shaker mettiamo il succo filtrato delle clementine, il Bitter, lo zucchero di canna e shakeriamo bene. Il tutto va diviso in 4 bicchieri alti e completiamo a piacere o con lo spumante secco o con la Malvasia dolce.

Come stuzzichini i proporrei dei piccoli crostini di pane con una fettina di lardo sottile e pezzettino di marrons glacés; oppure dei rotolini di sfoglia con la luganiga e il timo; oppure delle focaccine con caprino e speck ed infine una girella di sfoglia con prosciutto cotto e formaggio spalmabile.