Tutti gli articoli di STEFANIA

Torta di zucca ….

INGREDIENTI: zucca 200gr, farina 200gr, panna fresca 200gr, zucchero di canna 130gr, burro 100gr, uova 3, ghiodi garofano qb, zenzero qb, cannela qb, sale un pizzico, zucchero a velo qb, pistacchi sgusciati 30gr.

 

Versare sulla spianatoia la farina a fontana con 1 pizzico di sale, unire il burro freddo a pezzetti e lavorare il tutto con la punta delle dita, fino a ottenere un composto sbriciolato. Bagnarlo con 4-5 cucchiai di acqua fredda e impastare rapidamente; formare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla in frigorifero per almeno mezz’ora. Tagliare la zucca a fette senza sbucciarla, ed eliminare semi e filamenti; sistemare le fette in una placca. Inforna a 180° C e cuocerla coperta di alluminio per 25-30 minuti. Eliminare l’alluminio e proseguire per altri 25-30 minuti, finché la polpa risulterà morbida. Togliere dal forno, far intiepidire ed elimina la scorza. Tagliare a pezzi la polpa e passala al passaverdure con il disco a fori piccoli o al mixer; fai cadere il purè (circa 500 g) in una ciotola.  Aggiungere alla purea lo zucchero di canna, le uova e la panna. Amalgamare bene e profumare il composto con 1/2 cucchiaino di cannella, 1 pizzico di chiodi di garofano e lo zenzero, sbucciato e grattugiato a piacere; mescolare ancora. Stendere la pasta allo spessore di 1/2 cm. Sistemare nella tortiera un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Foderare lo stampo con la pasta, punzecchiala ed eliminare quella in eccesso. Versare al centro del guscio il composto di zucca, livellarlo e mettere la torta in forno già caldo a 200°C. Dopo 15 minuti di cottura, abbassare la temperatura a 180°C e cuocere per altri 40 minuti. Lasciar raffreddare la torta  e sformala, sollevando la carta da forno ai bordi. Tagliare il dolce a quadrotti, spolverizzare con zucchero a velo e cospargere di pistacchi tritati al mixer.

Fave dei morti

INGREDIENTI: farina 25gr, zucchero 100gr, pinoli 200gr, crusca di grano 25gr, uova 1, acquavite qb, sale 1 pizzico.

 

Impastare i pinoli tritati, lo zucchero semolato, la farina, la crusca di grano, l’ uovo intero, una spruzzata di acquavite e 1 pizzico di sale in una ciotola fino a ottenere un composto omogeneo. Dividere l’impasto dei biscotti in bocconi, formare tanti bastoncini di 2-3 cm circa di diametro, tagliarli a pezzetti lunghi circa 3 cm e schiacciarli al centro, uno alla volta. Disporre le fave dei Morti, ben distanziate, sulla placca del forno foderata con un foglio di carta da forno e cuocere in forno a 180° C per circa 10 minuti o finché saranno dorate. Servire fredde spolverizzate a piacere con poco zucchero a velo.

Zucchine e salsiccia

INGREDIENTI: zucchine  4, uova 2, salsiccia di maiale 100gr, grana 50gr, mollica di pane 40gr, 2 uova,  prezzemolo 1 mazzetto, aglio 1 spicchio, latte intero 1dl, olio evo qb, sale qb.

 

Sciacquare le zucchine, asciugarle, tagliarle a metà, nel senso della lunghezza, e cuocerle al vapore per 5 minuti. Lasciarle raffreddare bene e prelevare la polpa con l’aiuto di uno scavino rotondo. Tritare finemente la parte prelevata dalle zucchine e mescolarla in una ciotola con la salsiccia privata del budello, la mollica di pane bagnata nel latte e strizzata, le uova, il grana padano, lo spicchio d’aglio spellato e tritato con una manciata di foglie di prezzemolo e un pizzico di sale. Impastare gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo.  Mettere il composto preparato in una tasca da pasticciere e riempire le zucchine con la farcia. Compattare il ripieno con la punta delle dita.  Scaldare 5 cucchiai di olio in un’ampia padella antiaderente e rosolare le zucchine per 5 minuti con la parte del ripieno rivolta verso il fondo della padella e per altri 5 minuti con il ripieno rivolto verso l’alto. In alternativa, metterle sulla una placca,  foderata con un foglio di carta da forno, e cuocerle in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti.

Melanzane ripiene con pasta e mozzarella

INGREDIENTI: melanzane 2, cipollotti 2, pasta di grano duro ( tipo maccheroncini) 200gr, salsa 200gr, mozzarella 180gr, parmigiano 25gr, basilico 1 mazzetto, olio evo qb, sale e pepe qb.

 

Tagliare a metà per il lungo le melanzane e incidetene la polpa con la punta di un coltello con tagli a griglia facendo molta attenzione a non forarne la buccia. Condirle con sale, pepe e un filo di olio evo e cuocerle in forno a 200° C per 15-20 minuti, finché risultano morbide e la buccia è leggermente raggrinzita. Nel frattempo tritare i cipollotti e farli appassire in una padella, con un filo d’olio evo. Svuotare la polpa delle melanzane, lasciando queste ultime con un bordo intatto di circa 1/2 cm. Tagliare la polpa a cubetti e rosolarli in padella con i cipollotti. Insaporire con qualche foglia di basilico spezzettata. A parte, tagliate la mozzarella a dadini. Cuocere la pasta (meglio scegliere formati corti) ben al dente in abbondante acqua  salata, poi scolarla e condirla con la salsa di pomodoro pronta e le melanzane. Unire alla pasta la mozzarella a dadini, quindi riempire le mezze melanzane svuotate. Cospargere le barchette con il parmigiano grattugiato e passare altri 10 minuti nel forno a gratinare. Sfornare e servire le melanzane ripiene di pasta,  completandole con altro basilico fresco.

Che frittata

INGREDIENTI: pane toscano 100gr, fontina 100gr, burro 40gr, foglie di salvia 6, uova 6, latte intero 1/2 dl, sale e pepe qb.

 

Tagliare le fette di pane prima a bastoncini e poi a dadini piccolissimi. Rosolarlo in una padella antiaderente con 10 g di burro spumeggiante, finché sarà  dorato.  Eliminare la crosta e grattugiare la fontina con una grattugia a fori grossi. Sgusciare le uova in una ciotola, aggiungere un pizzico di sale e una macinata di pepe. Versare il latte e sbattere il composto solo il tempo necessario ad amalgamare gli ingredienti. Unire il pane e lasciare riposare per 5 minuti. Sciogliere il burro rimasto in una padella antiaderente, aggiungere le foglie di salvia tagliate a striscioline e, dopo un paio di minuti, il composto di uova. Mescolare per qualche istante e cuocere la frittata, per 4-5 minuti. Girarla e proseguire la cottura per altri 2-3 minuti dall’altro lato. Servire la frittata calda, tagliata a spicchi.

Crema di riso con amaretti e pesche

INGREDIENTI: riso roma 200gr, zucchero 80gr, amaretti 6, pesche 2, limone 1, latte intero 8dl, sale qb.

 

Innanzitutto prelevare la scorza del limone con un pelapatate e trasferitela in una casseruola con il latte. Portare ad ebollizione, unire un pizzico di sale e il riso e cuocerlo con fiamma bassa, mescolando spesso, per circa 16 minuti. Unire lo zucchero, eliminare le scorze del limone, mescolare, proseguire la cottura per qualche minuto fino a che lo zucchero si è completamente sciolto e lasciare raffreddare. Lavare le pesche, a piacere scottarle in acqua per pochi minuti, spelarle e poi tagliarle a spicchi o a dadini.  Quando è fredda versare la crema di riso fredda nei bicchieri, terminare con le pesche e cospargere con gli amaretti sbriciolati.