Tutti gli articoli di STEFANIA

Barchette di sedano con formaggi

Ingredienti: coste di sedano 8, gorgonzola 150gr, mascarpone 150gr, gherigli di noce qb, miele qb, olio evo qb, pepe qb.

Preparare le coste di sedano: lavarle, spuntarle e togliere i filamenti, staccandoli con un coltello o con un pelapatate.  Mettere il gorgonzola dolce e il mascarpone in una ciotola. Aggiungere un filo d’olio e una macinata di pepe e montare con la forchetta. Farcire le coste di sedano con la crema di gorgonzole e mascarpone preparata e tagliarle a tocchetti. Completare le barchette sfiziose con un filo di miele fluido e con gherigli di noci spezzettati grossolanamente.

Vol-au-vent ai porcini

Ingredienti: finghi porcini 250gr, petto di pollo 250gr, besciamella 200gr, parmigiano 50gr, burro al tartufo 30gr, vol-au-vent 12, pasta sfoglia 1 confezione, scalogno1, tuorlo 1, verdure per soffritto surgelate 1 cucchiaio, brodo di carne qb, timo qb, olio qb, sale qb.

Lessare il pollo nel brodo con le verdure del soffritto, sgocciolarlo e frullarlo. Incidere nella sfoglia con una formina 12 stelle poco più grandi dei vol-au-vent. Spennellarle con il tuorlo diluito con poca acqua e cuocerle in forno finché sono dorate. Scongelare i funghi porcini e sminuzzarli. Tritare lo scalogno e rosolarlo con un filo d’olio, aggiungere i funghi e poco timo. Aggiustare di sale. Scaldare la besciamella, unire il burro al tartufo, il pollo, i funghi e cuocere per 5 minuti. Aggiustare di sale la besciamella ai funghi fuori dal fuoco e incorporare il parmigiano. Farcire i vol-au-vent con il composto, poi gratinarli in forno a 180° C per 5 minuti. Servire i vol-au-vent ai porcini tiepidi usando le stelle di sfoglia come coperchietti.

Polpette con funghi al sugo

Ingredienti: carne di vitello macinato 120gr, carne di manzo macinato 120gr, carne di maiale macinata 120gr, funghi secchi 20gr, latte intero 100ml, parmigiano2 cucchiai, pancarrè 4 fette, uova 1, farina 60gr, aglio 1 spicchio, passata di pomodoro 600gr, peperone giallo 1/2, peperone rosso 1/2, maggiona 1 mazzetto, olio evo qb., sale e pepe qb.

Innanzitutto ammollare i funghi in acqua tiepida. Privare il pancarré della crosta, sminuzzarlo e bagnarlo con il latte. Scolare e tritate i funghi. Unire i funghi ai tre tipi di carne, il pane leggermente strizzato, l’uovo, il parmigiano, 1/2 spicchio di aglio e un ciuffetto di maggiorana tritati, sale e pepe. Modellare delle polpette della dimensione di una noce e infarinarle. Tagliare i peperoni a striscioline. Rosolarli a fuoco vivo in un tegame con un filo d’olio. Unire le polpette e farle rosolare. Aggiungere la passata e aggiustare di sale, abbassare il fuoco e far sobbollire per circa 10 minuti unendo, se occorre, un pochino d’acqua. Una volta pronte servire le polpette di carne e funghi al sugo ben calde, in un grande piatto da portata.

 

Tartine di zucca e spada

Ingredienti: zucca gialla 350gr, pesce spada affumicato 150gr, aneto 1 rametto, erba cipollina tritata 1 cucchiaio, olio evo qb, sale qb, pepe qb.

Tagliare le fette di pesce spada a striscioline piuttosto piccole, disporlo in un piatto fondo e condirlo con le erbe sminuzzate, un filo d’olio e un’abbondante macinata di pepe. Mescolare e lasciare insaporire per qualche minuto. Tagliare poi la zucca a fettine di circa mezzo cm di spessore. Sistemarle sulla placca foderata con carta da forno, condirle con un filo d’olio, sale e cuocere in forno caldo a 220° per 7 minuti. Ritagliare le fettine di zucca in 16 tartine  con l’aiuto di un tagliapasta della forma desiderata, sistemarle su un piatto da portata, coprirle con le striscioline di spada marinate e servire.

     

    Vellutata di sedano rapa

    Ingredienti: sedano rapa 1, patata 1, cipolla 1, aglio 1 spicchio, brodo vegetale caldo 3dl, olio evo qb., sale e pepe qb., erba cipollina tritata 1 cucchiaio.

     

     

     

    Sbucciare la patata e il sedano rapa, e poi lavare e tagliare il tutto a cubetti. Scaldare un paio di cucchiai di olio in una casseruola e far rosolare la cipolla affettata sottile fino a quando sarà morbida. Unire lo spicchio d’aglio schiacciato e cuocere ancora un minuto. Mettere in padella la patata e il sedano rapa, salare e pepare leggermente. Versare il brodo bollente e cuocere per un quarto d’ora, o comunque fino a quando le verdure  non saranno morbide. Togliere dal fuoco, lasciare intiepidire qualche minuto e ridurre in crema con un frullatore ad immersione. Se si preferisce è possibile comunque non ridurla in crema e servirla in stile rustico. Versare nelle ciotole e decorare con un po’ di erba cipollina.

     

     

    Biscotti alle mandorle e limone

    Ingredienti: farina di mandorle 250gr, zucchero semolato 175gr, granella di mandorle 100gr, albumi 2, scorza di 1/2 limone, essenza di mandorle 4 gocce.

     

     

     

     

    Lavorare la farina di mandorle in un’ampia ciotola con lo zucchero, gli albumi, la scorza di limone e l’essenza di mandorle amare. Coprire l’impasto con un canovaccio e lasciarlo riposare per 10 minuti.  Con un cucchiaino prelevare dei pezzi di impasto delle dimensioni di una grossa oliva e li lavoro tra le mani in modo da ottenere tante palline, con questi ingredienti si dovrebbere ottenere circa 60 biscotti.

    Stendere la granella di mandorle su un tagliere e far rotolare sopra le palline premendole delicatamente. Schiacciare un pochino i dolcetti tra i palmi delle mani e adagiarli su una teglia foderata con carta da forno. Cuocerli nel forno caldo a 180° C per 20 minuti circa: dovranno risultare dorati esternamente, ma morbidi all’interno. Per matenere i biscotti morbidi al profumo di limone freschi per qualche giorno, conservarli in vasi di vetro o scatole di latta foderate con carta velina.