Tutti gli articoli di STEFANIA

Insalata di gamberi e riso venere

Ingredienti: riso venere 240gr, code di gamberi 24, peperone rosso 1/2, peperone giallo 1/2, zucchina 1, carota 1, cipollotto 1, scorza e succo di limone 1, prezzemolo un mazzetto, olio evo qb, vino bianco qb, sale e pepe qb.

Sciacquare le code di gambero e sgusciarle. Inciderle sul dorso, eliminare il filetto nero, lavarle e asciugarle. Sistemare il cestello per la cottura al vapore in una casseruola e versare una quantità di acqua e vino bianco sufficiente a sfiorare il fondo. Unire qualche gambo di prezzemolo, disporre il cestello, unire i gamberi e chiudere con il coperchio. Portare ad ebollizione e cuocere per 1-2 minuti. Estrarre il cestello dalla pentola e lasciar raffreddare. Lessare il riso. Portare a ebollizione abbondante acqua in una pentola, salarla, tuffare il riso Venere e cuocerlo per circa 40 minuti. Pulire le verdure e tagliarle a listarelle molto sottili. Saltarle in padella con un dilo di olio per qualche minuto. Metti nel mixer la scorza grattugiata del limone e metà succo; unire le foglie di prezzemolo, 2 cucchiai di olio, sale, pepe e 2-3 cubetti di ghiaccio e frullare, fino a ottenere una salsa cremosa, poi trasferirla in una ciotola. Scolare il riso, freddarlo e metterlo in  una ciotola. Aggiungere le verdure, la salsa e mescolare, regolare di sale e di pepe e servire.

Aperitivo croccante

Ingredienti: ceci in scatola 400gr, paprika dolce 1 cucchiaino, rosmarino in polvere qb, sale e pepe qb, olio evo qb.

Sgocciolare i ceci già lessati, asciugarli bene con della carta assorbente da cucina e raccoglierli in una ciotola. Unire 3 cucchiai di olio evo, la paprica dolce (o affumicata) e una spolverata di rosmarino in polvere. Salare, pepare e mescolare bene, in modo che i ceci siano ben conditi. Accendere il forno e portalo alla temperatura di 200°C.  Disporre i ceci su una placca fa forno di vestita di carta da forno in modo che siano ben distanziati tra loro e in un unico strato. Infornare e cuocere per 25-30 minuti, controllando di tanto in tanto la cottura e scuotendo la placca in modo che i ceci si tostino bene su tutti i lati. Servire i ceci tostati ben caldi o freddi; se avanzano si conservano a temperatura ambiente.

Involtini di maiale con rucola

Ingredienti: fettine di maiale 12, olio evo qb, formaggio di capra 150gr, rucola 50gr, pinoli 50gr, aglio 1 spicchio, vino bianco 1/2 bicchiere,  sale e pepe qb.

 

Mettere le fettine di lonza tra due fogli di carta da forno e batterle leggermente con un batticarne, per allargarle e appiattirle lievemente. Tritare grossolanamente la rucola e ridurre a pezzetti il formaggio di capra; disporre i due ingredienti sulle fettine di carne e completare con i pinoli tostati. Ripiegare le fettine a metà e chiudere gli involtini, infilzandoli con uno stecchino. Schiacciare e spellare lo spicchio d’aglio e farlo dorare con un filo d’olio. Eliminarlo quando avrà preso colore e rosolare gli involtini nella padella per 2-3 minuti per lato. Insaporire gli involtini con sale e pepe, quindi irrorarli con il vino e far cuocere a fuoco medio per altri 3-4 minuti. Disporre la carne nei piatti, completare con i pinoli tostati rimasti e decorare con qualche foglie di rucola.

 

Polpette con rucola

Ingredienti: rucola 150gr, insalata mista 150gr, farina di ceci 60gr, pomodorini ciliegini qb, pisellli qb, semi di cunino 1/2 cucchiaino, bicarbinato 1/2 cuccchiaino, olio evo qb, olio di semi per friggere, sale qb, succi di olimone qb.

 

Lavate la rucola, scolarla senza asciugarla completamente, tritarla, mescolarla quindi con la farina di ceci, i semi di cumino e 2 prese di sale. Impastare aggiungendo l’acqua necessaria ad avere una consistenza solida, non fluida. Incorporare il bicarbonato. Scaldare una casseruola con abbondante olio per friggere e far cadere il composto a piccoli cucchiaini: l’impasto gonfierà immediatamente. Far dorare le polpettine, poi scolrele sulla carta assorbente. Preparare i piatti con l’insalata mista, qualche pomodorino e dei piselli freschi sgranati, poi condire con succo di limone, sale e un filo di olio extravergine d’oliva. Riempire delle piccole ciotole con le polpettine  e servirle in tavola.

 

Scaloppine alla pizzaiola

Ingredienti: pomodori pelati 400gr, magatello o girello di vitello 320gr,  mozzarella 8 fette, aglio 2 spicchi, olio di oliva qb, capperi 2 cucchiai, origano 1 cucchiaio, sale e pepe qb.

Prendere delle fettine di vitello che abbiano più o meno le stesse dimensioni delle fettine di mozzarella che andranno in seguito poste sulla carne. Per 4 persone  occorrono 8 fettine. Metteterle sul tagliere, eliminare l’eventuale tessuto connettivo intorno e appiattirle leggermente con il pestacarne. Predisporre un tegame che possa contenere tutte le fette di carne: mettetere 4 cucchiai di olio e gli spicchi di aglio sbucciati e tagliati a lamelle. Adagiare nel tegame (a freddo) le scaloppine preparate e ricoprirle con uno strato di pomodori pelati frullati. Distribuire sulla carne i capperi e  l’ origano in polvere o in foglioline. Insaporire anche con una presa di sale e con una grossa macinata di pepe. Trasferire il tegame sul fornello e, a fuoco abbastanza alto, far cuocere le scaloppine per circa 8 minuti, finché il sugo tenderà ad addensarsi. Quando il pomodoro si sarà ben asciugato la salsa dovrà presentarsi leggermente untuosa. Mentre la carne cuoce, prendere una grossa mozzarella, asciugatela bene con carta assorbente da cucina e  ricavarne 8 fette. Far in modo che abbiano le stesse dimensioni delle scaloppine. Asciugarle di nuovo con cura. Adagiare una fetta di mozzarella su ogni fettina di carne. Salare leggermente il formaggio. Coprire il recipiente, abbassare il fuoco e lasciar cuocere fino a che la mozzarella comincerà a sciogliersi, fondendosi sulla carne. In questa fase della cottura il sugo tenderà a diventare un po ‘ liquido per l’acqua contenuta nella mozzarella. Con una paletta togliete le scaloppine nappate di formaggio dalla padella e posarle su un piatto. Alzare il fuoco al massimo e far ben evaporare l’umidità del sugo che dovrà diventare di nuovo molto denso: mescolare spesso. Versare quindi il sugo sulle carne e servire subito le scaloppine alla pizzaiola.

Fusilli e peperoni

Ingredienti: pasta integrale 300gr, peperone rosso 2, olio evo 3 cucchiai, mandorle a scaglie 1 cucchiaio, basilico 10 foglie, sale e pepe qb.

Ungere con olio evo i peperoni rossi, metterli sulla placca foderata con carta da forno e cuocerli in forno già caldo a 220° C per circa 35 minuti. A cottura ultimata, chiudere i peperoni in un sacchetto di carta per circa un quarto d’ora, poi privarli della pelle. Quindi tagliarli a tocchetti. Mettere le mandorle a lamelle nel boccale del mixer e riducerle in farina, poi aggiungere i peperoni spellati e tagliati, e frullare di nuovo, incorporando 2 cucchiai di olio evo a filo, fino a ottenere una crema. Trasferire la crema di peperoni in una ciotola, aggiungere 4-5 foglie di basilico spezzettate e mescolare bene. Portare a ebollizione l’acqua, salarla e cuocere la pasta  integrale. Scolarla  piuttosto al dente, metteterla di nuovo nella pentola e condirla con la salsa di peperoni preparata, aggiungendo eventualmente 2-3 cucchiai di acqua di cottura. Distribuire i fusilli integrali alla crema di peperoni in piatti individuali, insaporire a piacere con del pepe e guarnire con foglioline di basilico tagliuzzate.