Archivi tag: panna

Cappuccino di frutta fresca

Un dessert fresco da gustare con gli amici …fragole

Ingredienti: fragole 700gr, mascarpone 150gr, gelato al pistacchio 300gr, succo di limone qb, panna fresca 1,5dl, zucchero a velo 100gr, pistacchi (tostati) 1 cucchiaio.

Pulisco le fragole, le lavato, le scolo bene e le frullo con 1/2 dello zucchero a velo e il succo di limone. Passo il tutto al colino fine per eliminare i semi e poi metto il tutto in frigo. Nel frattempo in una ciotola mescolo il mascarpone e la panna con il rimanente zucchero a velo, monto leggermente con la frusta e metto in frigo per un paio di ore. Al momento di servire verso nei bicchieri la salsa di fragole, copro con un dito di crema al mascarpone, aggiungo una cucchiaiata di gelato ai pistacchi e cospargo di pistacchi tritati.

Varianti: albicocche con gelato alla mandorla e mandorle tostate, pesche con gelato alla nocciola e nocciole tostate ….

cappuccino-di-fragole-725x545

 

 

Vellutata con porri, asparagi e gamberoni al pepe

Ingredienti: porri 2, asparagi 700gr, patate 1, gamberoni 8, brodo vegetale 5dl, panna 50gr, burro 40gr, aglio 1 spicchio, erba cipollina 1 mazzetto, sale e pepe qb,

Pulire gli asparagi, sbucciare i gambi e tagliarli a pezzetti. Lavare i porri e affettarli sottili. Sbucciare la patata e tagliarla a cubetti. Scaldare 20 g di burro in una casseruola e far appassire dolcemente i porri. Unire gli asparagi e le patate, mescolare tutto insieme per qualche minuto e poi bagnare con il brodo caldo in modo che le verdure siano coperte a filo. Cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti. Scaldare il burro rimasto in una padella e far rosolare le code dei gamberoni insieme all’aglio, a fuoco vivace, per 3 minuti. Togleli dal fuoco e aggiungere una generosa macinata di pepe. Frullare la zuppa di verdure, regolarla di sale, aggiunge la panna e una spolverizzata di erba cipollina tagliuzzata fine. Distribuire la vellutata nelle ciotole, aggiungi i gamberoni e servire. Questi ingredienti sono per 4 persone.

vellutataporri

Crema di carciofi

Vellutata-alle-nocciole

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti: 8 carciofi – una cipolla – una costola di sedano – 7 dl di brodo vegetale – 200 g di patate – 2 dl di latte – un dl di panna fresca – 40 g di nocciole spellate – un limone – 40 g di burro – sale, pepe  .

Mondare i carciofi, tagliarli a spicchi e immergerli in acqua acidulata con il succo di limone in modo che non anneriscano. Sbucciare la  cipolla, pulire il  sedano e affettarli; pelare le patate e tagliarle a pezzi. Far  appassire la cipolla e il sedano in 30 g di burro, unire carciofi e le patate,  farli rosolare, versare il brodo e cuocere per 20 minuti. Prelevare 4-5  spicchi di  carciofo e unire il latte; cuocere per altri 10 minuti, ridurre il tutto a crema con un frullatore a immersione. Aggiungere  la panna, salare, pepare e cuocete ancora per 3-4 minuti. Tostare le nocciole tritate con il burro rimasto, unite gli spicchi di  carciofo tenuti da parte e rosolarli.  Servire la vellutata e completare con le nocciole.

Plumcake alle fave e parmigiano

plum cake fave

 

 

 

 

 

Ingredienti: 900 g circa di fave fresche (300 sgranate), 250 g di farina, 100 g di parmigiano grattugiato, 6 uova, 100 g di prosciutto cotto a dadini, 1 scalogno, 1 bustina di  lievito per torte salate, 5 cucchiai di panna, 400 g di pomodori ramati, menta, 110 g di burro, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Scottare le fave in acqua bollente e pelarle. Tritrea lo scalogno e rosolarlo in un tegame con 20 g di burro, aggiungere le fave, salare e pepare e cuocere per 2-3 minuti. Sbattere le uova con 80 g  di burro fuso, unire la farina setacciata con il lievito, la panna, il prosciutto, 90 g di parmigiano, sale e pepe. Mescolare delicatamente. Foderare uno stampo rettangolare con carta forno imburrata, versare il composto,  spolverizzalo con il restante parmigiano, coprire lo stampo e metterlo in forno a 200° per 50 minuti.

Tuffare i pomodori in acqua bollente per un minuto circa, toglere la pelle e semi. Tagliare i pomodori a tocchetti e metterli in una ciotola con la menta spezzettata a mano, sale, pepe e olio. Mescolare bene. Scoprre lo stampo e continuare la cottura del plumcake per altri 10-15 minuti. Sfornarlo e farlo raffreddare. Servirlo con i pomodori in insalata.

Cheesecake ai peperoni

Ingredienti: 100gr di crostini all’origano, 250gr di caprino fresco, 100ml di panna, 10gr di gelatina in fogli, 1 peperone giallo, 1 peperone rosso, 2 albumi,timo fresco, 1 scalogno, 20gr di burro, olio evo qb, sale e pepe.

Sciolgo il burro a microonde e lo unisco ai crostini all’origano tritati. Con questo composto formo la base del cheesecake. Lo stampo è di 20cm di diametro foderato con carta da forno e poi lo metto in frigo a rassodare. Faccio abbrustolire i peperoni e poi li metto in un sacchetto chiuso molto bene in modo che si raffreddino e si possano spellare bene. Quando i peperoni sono freddi oltre alla pelle tolgo anche i semi e li taglio, metà a cubetti e metà a filetti. In padella faccio stufare lo scalogno con un filo d’olio. Metto a mollo la gelatina in una ciotolina con un po’ di acqua fredda. Lavoro il formaggio e lo condisco con sale e pepe, i peperoni a quadretti e lo scalogno intiepidito. Scaldo una parte della panna e poi aggiungo la gelatina e la faccio sciogliere e aggiungo la restante panna. Monto gli albumi a neve. Nella crema di formaggio aggiungo la panna con la gelatina e gli albumi a neve. Verso il composto spumoso nello stampo e livello con il cucchiaio e faccio rassodare in frigo per circa 3/4 ore. Sformo la cheesecake e la decoro con i filetti di peperoni che ho precedentemente preparato e il timo sfogliato.

cheesecakepeperoni

Torta di porri al pecorino

Ingredienti:

4 porri, 4 uova intere (possibilmente di galline allevate all’aperto e a terra), 300ml di panna fresca, 300gr di pecorino grattugiato, 1 limone biologico, 2 ramentti di timo, 100gr di nocciole tostate, 20gr di burro, sale e pepe qb.

Taglio i porri a rondelle dopo averli lavati accuratamente. Li cuocio in padella con il burro per circa 10 minuti aggiungendo alcuni cucchiai di acqua tiepida. Appena i porri sono stufati li frullo con le uova, 200gr di  panna, 150gr di  pecorino, la scorza di 1/2 limone, il timo e aggiusto di sale e pepe. Fodero una tortiera da 20cm di carta forno e verso all’interno il composto e cuocio in forno già caldo a 185° per circa 40 minuti. La superficie della torta deve risultare dorata. Nel frattempo scaldo la panna rimasta e la verso nel bicchiere del frullatore ad immersione insieme al pecorino rimasto ed a un pizzico di pepe e amalgamo il tutto. Servo la torta con la salsa e le nocciole tritate per dare una nota croccante.