Archivi tag: parmigiano

Frittata con i peperoni

Ingredienti: uova 8, peperoni 1 giallo e 1 rosso, parmigiano 100 gr, olio di semi qb, sale e pepe qb.

Tagliare a listarelle sottili le falde dei peperoni spellati e asciugarle con carta da cucina. Sbattere le uova con il parmigiano reggiano o grana padano. Salare e pepare, incorporare le listarelle di peperone, versare il composto in una grande padella antiaderente calda, unta con poco olio. Cuocere la frittata ai peperoni in padella per circa 6-7 minuti per lato. Oppure, si può cuocere la frittata nel forno già caldo a 180° C per circa 20 minuti in una teglia foderata di carta da forno.

Ma non sono stelle filanti

INGREDIENTI: pasta all’uovo, prosciutto cotto gr, farina gr, latte intero l, carote, zucchina, porri 2, peperone giallo 1. peperone rosso 1, spicchio di aglio 1, noce moscata qb, parmigiano grattuggiato qb, burro qb, olio evo qb, sale qb, pepe qb.

 

Per la besciamella sciogliere il burro in una casseruola, unire la farina, mescolare e farla tostare per 1-2 minuti. Versare il latte tiepido, tutto in una volta, mescolando con una frusta. Cuocere per 7-8 minuti a fiamma bassa, mescolando con un cucchiaio. Spegnere, salare e insaporire con poca noce moscata grattugiata e con 2 cucchiai di parmigiano reggiano. Tagliare il prosciutto cotto a strisce, nel senso della lunghezza.  Spuntare carote e zucchine. Spellare le carote. Eliminare le radichette e 2/3 della parte verde dei porri. Togliere il picciolo, semi e nervature bianche dei peperoni. Lavare tutte le verdure, asciugarle e riducile a lunghe strisce sottili. Scaldare 2 cucchiai di olio con l’aglio schiacciato e spellato in una padella antiaderente. Saltare gli ortaggi, separatamente, a fuoco vivo, per 1-2 minuti. Regolare di sale e pepe. Imburrare la pirofila e mettere un velo di besciamella. Fare uno strato di pasta, coprire con poca besciamella e unire parte delle verdure e del prosciutto cotto. Spolverizzare con parmigiano reggiano e continuare con gli strati, fino a esaurire degli ingredienti e completare con verdure, cotto e besciamella. Spolverizzare con altro parmigiano reggiano e cuocere in forno per 20 minuti coperto con alluminio. Togliere l’alluminio e proseguire la cottura per altri 20 minuti e servire.

 

Passatelli profumti

INGREDIENTI: pan grattato 200gr, parmigiano reggiano grattuggiato 120gr, farina 2 cucchiai, uova 4, olio evo 4 cucchiai, noce moscata qb, pepe qb, chiodi di garofano 4, alloro 2 foglie, carote 2, lattuga 6 foglie, scorza di 1 limone, patate 2, pomodori 2, porri 2, cipolle 2, coste di sedano 2, stecca di cannella1, anice stellato 4, burro 50gr, sale qb.

 

In una ciotola mettere il pangrattato, il parmigiano grattugiato, fare la fontana e nel centro sgusciare le uova, aggiungere 5 g di burro (la ricetta tradizionale prevede l’uso del midollo di bue ma non è un ingrediente sempre facilmente reperibile, in più sostituendolo con il burro avrete un primo piatto in brodo adatto anche ai commensali vegetariani), un pizzico di sale, la farina, una grattatina di noce moscata e, se  piace,  scorza di limone. Impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Formare i passatelli  con lo schiacciapatate a fori larghi e metterli sulla spianatoia. Pulire e lavare la verdura, tagliarla a tocchetti e rosolarla leggermente in una casseruola con 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, abbassare la fiamma e cuocere per 15 minuti. Unire 4 litri di acqua calda, le spezie, l’alloro, sale e pepe. Portare a bollore, coprire e far sobbollire per un’ora. Filtrare il brodo di verdure speziato, versarne la circa in una casseruola e cuocervi i passatelli per qualche minuto.

Insalata di farro ai sapori mediterranei

INGREDIENTI: farro 300gr, olive nere snocciolate 40gr, parmigiano 30gr, cipolla di tropea 1/2, caorte 2, olio evo qb, capperi sotto sott’aceto 1 cucchiaio, peperoncino qb, sale qb, basilico fresco qb.

Lessare il farro in una pentola con abbondante acqua salata e cuocere per circa 30 minuti, finché risulterà al dente. Scolarlo e raffreddalo sotto un getto di abbondante acqua fredda corrente, poi trasferiscilo in una ciotola capiente. Tagliare a fettine sottili la cipolla e metterla in acqua gelata per una decina di minuti.  Tagliare a tocchetti molto piccoli le carote. Aggiungere le verdure al farro, le olive tagliate a metà, i capperi sciacquati e il basilico spezzettato a mano.  Condire l’insalata di farro  con un pizzico di sale, il peperoncino  a piacere e l’olio extravergine di oliva. Completare con scaglie di parmigiano reggiano.

Clafoutis salato

INGREDIENTI:farina 150gr, parmigiano 80gr, uova 8, latte 205dl, cavolini di bruxelles 1kg, salvia 1 mazzetto, burro qb, sale e pepe qb.

 

Lavare i cavolini e cuocerli a vapore per circa 20 minuti, oppure lessarli in acqua bollente salata (occorreranno circa 10-15 minuti).  Sgusciare le uova, separando i tuorli dagli albumi. Unire la farina ai tuorli poi aggiungere il parmigiano, il latte, un pizzico di sale, una macinata di pepe e qualche foglia di salvia tritata fine. Montare a neve densa gli albumi con un pizzico di sale, e incorporarli delicatamente al composto di tuorli e formaggio, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli. Imburrare abbondantemente 2 larghe pirofile e versatevi il composto, in modo che formi uno strato dello spessore massimo di 2 cm. Distribuire i cavolini nell’impasto, scuotere leggermente le pirofile in modo che i cavolini si assestino bene e mettere nel forno caldo a 180°. Cuocere i clafoutis per 18 minuti circa, quindi accendere il grill e gratinate la preparazione per 3 minuti. Togliere dal forno e servire.

Frittelle di piselli

Ingredienti: piselli freschi 600gr, parmigiano 100gr, uova 2, farina qb, noce moscata qb, prezzemolo qb, olio per friggere, sale e pepe qb.

Porta a bollore abbondante acqua salata nella pentola, lesso i piselli  per circa 8 minuti, li scolo bene, li passo al passaverdure e raccolgo la polpa in una ciotola. Lascio raffreddare il tutto. Lavo, asciugo e trito il prezzemolo.  Nella ciotola con il purè di piselli, rompo le uova, unisco il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato, sale, pepe e una grattugiata di noce moscata. Mescoo bene gli ingredienti, fino a ottenere un composto omogeneo e non troppo morbido.              Metto un po’ di farina in un piatto piano. Prelevo l’impasto dalla ciotola a cucchiaiate e formo delle frittelle tonde e grosse come un uovo. Le schiaccio leggermente alle estremità. Passa le frittelle nella farina e poi scrollo delicatamente, per eliminare quella in eccesso.  Scaldo abbondante olio di semi (di arachidi) e friggo le frittelle per 4-5 minuti, voltandole a metà cottura. Quando saranno ben dorate, le sgocciolo con un mestolo forato e le trasferisco su carta assorbente e le servo ben calde. Si possono accompagnare le frittelle con un’insalata di radicchi misti tagliati a striscioline sottili.