Archivi tag: aglio

Zuppetta di pomodoro con ricotta

Ingredienti: pomodori da sugo 450gr, ricotta di pecora 300gr, pane raffermo 100gr, basilico 1 mazzetto, aglio 1 spicchio, brodo vegetale 1l, peperoncino a piacere, olio evo qb, sale qb.

Spezzettare la ricotta e tenerla da parte. Tagliare i pomodori privati dei semi  a pezzetti e tenerli da parte. Portare a bollore il brodo vegetale. In una padella, riscaldare quattro cucchiai d’olio evo e far rosolare l’aglio, quando comincia a imbiondire, eliminarlo. Unire un pizzico di peperoncino ( a piacere), la ricotta spezzettata e far rosolare anche questa per 2-3 minuti, mescolando tutto molto delicatamente. Unire i pomodori, il brodo bollente,  aggiustare di sale e proseguire la cottura per circa 20 minuti.  Frullare la zuppa. Tagliare il pane a fette dello spessore di circa 1 cm e distribuirne una parte sul fondo delle ciotole singole, coprirlo con una parte della zuppa, aggiungere altro pane, terminare con la zuppa e completare con foglioline di basilico spezzettate e un filo d’olio extravergine d’oliva.

E vai con il Messico … Guacamole …

Ingredienti: avocado 1, pomodoro 1, cipollotto 1, limone 1, peperoncino 1, mandorle a lamelle, tabasco qb, sale e pepe qb, olio evo qb.

Dividere a metà l’ avocado maturo, nel senso della lunghezza, eliminare prima il nocciolo poi sbucciare le due metà del frutto. Irrorare l’avocado con succo di limone, per non farlo annerire. Dividere a metà anche il pomodoro, eliminare  i semi e tagliarlo a piccoli dadini. Nel bicchiere del mixer mettere  l’avocado, il cipollotto tritato, sale, pepe, poche gocce di succo di limone, qualche goccia di tabasco e un filo d’olio evo. Incorporare alla crema ottenuta i dadini di pomodoro fresco e lasciar riposare il guacamole per circa 30 minuti. Prima di servire spolverizzare la superficie della salsa  con lamelle mandorle  e, a piacere, pezzettini di peperoncino fresco, senza semi e tagliato a rondelle.

Pasta al pesto

INGREDIENTI: pasta di semola 350gr (linguine o bavette), fagiolini 250gr, patate 2, pecorino 30gr, pinoli 30gr, aglio 1 spicchio, maggiorana 2 rametti, olio evo qb.

Mondare i fagiolini, lessarli in abbondante acqua  salata per sette minuti, poi scolarli con il mestolo forato e conservare l’acqua in ebollizione. Pelare le patate, lavarle, tagliarle a dadini e cuocerle nell’acqua di cottura dei fagiolini. Dopo cinque minuti unire anche la pasta. Procedere frullando i fagiolini con quattro cucchiai d’olio, una presa di sale, la maggiorana, un mestolino dell’acqua di cottura e l’aglio sbucciato e privato dell’eventuale germoglio.Tostare i pinoli in un padellino antiaderente e ridurre il pecorino a scaglie. Scolare la pasta, condirla con il pesto e cospargerla con i pinoli e il pecorino.

 

 

Crema di carciofi

INGREDIENTI: carciofi 500gr, pane carasau 4 pezzi, acciughe sott’olio 2, oglio 1 spicchio, prezzemolo 1 mazzetto, limone 1/2, olio evo qb, sale qb.

Lavare i carciofi e metterli in una casseruola bassa e larga piena di acqua fredda, con il sale e il succo di limone. Portare a bollore e far cuocere per 12 minuti. Poi, sgocciolare e frullare fino a ottenere una crema omogenea che va conservata calda. Tritare finemente il prezzemolo nel mixer con i filetti di acciuga e l’aglio sbucciato.  A questo punto, spezzettare il pane carasau e distribuire sopra una cucchiaiata di crema di carciofo tiepida, spolverizzare con un pochino del trito di prezzemolo e gustare. E’ ottimo già così, se però lo volete gustare come secondo piatto,  potete accompagnarlo con delle uova in camicia.

Frittata veloce

INGREDIENTI: uova 4, olio evo 5 cucchiai, sale e pepe qb, acciughe sott’olio 4, pomodori pelati in scatola 150gr, prezzemolo qb, aglio 1 spicchio.

 

Far  sciogliere a fuoco basso le acciughe per qualche minuto  in una casseruola insieme con 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai di prezzemolo e l’aglio tritato. Unire i pomodori pelati spezzettati finemente; regolare di sale e pepe e far cuocere per altri 10 minuti. In una ciotola, sbattere le uova intere con un pizzico di sale e una macinata di pepe. In una padella antiaderente, scaldare 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, versare le uova appena sbattute e preparare una frittata, cuocerla uniformemente da entrambi i lati. A cottura ultimata, trasferire la frittata su un piatto da portata; cospargetela con la salsa rossa di acciughe e servire subito.

Il Polpettone

Ingredienti: carne macinata mista di manzo e tacchino 500gr, passata di pomodoro 100gr, prosciutto crudo 50gr, mollica di pane 30gr, vino bianco 1 bicchiere, latte intero 4/5 cucchiai, olio evo qb, parmigiano grattuggiato 1 cucchiaio, uova 2, 1/2 cipolla, 1 carota, 1 spicchio di aglio, basilico in foglie qb, salvia in foglie qb, prezzemolo qb, farina qb, sale e pepe qb.

 

Mettere il macinato  in una ciotola e unire le  uova intere.  Ridurre la mollica di pane a pezzetti e metterla in una ciotolina. Bagnarla con il latte e lasciate e far riposare per qualche minuto. Per amalgamare, mescolate ogni tanto. Controllare che il pane sia tutto disfatto, strizzarlo e unirlo alla carne. Aggiungere un po’ di pepe e un cucchiaino di sale e mescolare bene. Tritare finemente il prosciutto crudo e unirlo alla carne. Aggiungere metà della cipolla tritata, 1 cucchiaio di prezzemolo e il parmigiano grattugiato. Tritare lo spicchio d’aglio, 3 foglie di basilico e 1 foglia di salvia tutti insieme. Fare lo stesso con la carota dopo averla sbucciata. Scaldare l’olio in una pentola a fondo spesso e soffriggere tutto (anche la cipolla tenuta da parte) a fuoco medio. Dare al composto di carne una forma allungata e compatta e infarinare bene su tutti i lati. Prima che le verdure prendano colore, spostarle da un lato, poi mettere delicatamente il polpettone sul fondo della pentola. Rosolare bene il polpettone su tutti i lati, girandolo con delicatezza e facendo attenzione a non bruciare le verdure. Bagnare con il vino e abbassare la fiamma. Salare, pepare e unire la passata di pomodoro. Versare mezzo bicchiere di acqua e far cuocere a fuoco basso per 50 minuti circa, girando la carne a metà cottura e controllando che il fondo di cottura non asciughi troppo. Una volta cotto, adagiare il polpettone di carne su un piatto da portata e servirlo a fette accompagnato dal sughetto.