Archivi tag: farina

Clafoutis salato

INGREDIENTI:farina 150gr, parmigiano 80gr, uova 8, latte 205dl, cavolini di bruxelles 1kg, salvia 1 mazzetto, burro qb, sale e pepe qb.

 

Lavare i cavolini e cuocerli a vapore per circa 20 minuti, oppure lessarli in acqua bollente salata (occorreranno circa 10-15 minuti).  Sgusciare le uova, separando i tuorli dagli albumi. Unire la farina ai tuorli poi aggiungere il parmigiano, il latte, un pizzico di sale, una macinata di pepe e qualche foglia di salvia tritata fine. Montare a neve densa gli albumi con un pizzico di sale, e incorporarli delicatamente al composto di tuorli e formaggio, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli. Imburrare abbondantemente 2 larghe pirofile e versatevi il composto, in modo che formi uno strato dello spessore massimo di 2 cm. Distribuire i cavolini nell’impasto, scuotere leggermente le pirofile in modo che i cavolini si assestino bene e mettere nel forno caldo a 180°. Cuocere i clafoutis per 18 minuti circa, quindi accendere il grill e gratinate la preparazione per 3 minuti. Togliere dal forno e servire.

Chiacchiere al forno

Ingredienti: farina 250gr, burro 25gr, zucchero semolato 50gr, uova 2, limone 1, marsala 2 cucchiai, lievito in polvere 1/2 cucchiaino, vaniglia qb, zucchero a velo qb, sale un pizzico.

Versare la farina a fontana sulla spianatoia e formare un cratere al centro. Unire un pizzico di sale, lo zucchero semolato, la scorza grattugiata di 1/2 limone non trattato e il lievito in polvere setacciato. Aggiungo all’interno le uova intere leggermente sbattute, il burro ammorbidito a pezzetti e il Marsala. Iniziare ad amalgamare gli ingredienti,  con l’aiuto di una forchetta; quindi lavorare l’impasto con le mani, in modo da ottenere una pasta liscia e uniforme. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare per almeno 30 minuti. Stenderla e tagliarla. Appiattire con le mani 1/3 della pasta, infarinarla leggermente e passarla fra i rulli della macchina per stenderla. Partendo dalla tacca più larga. Assottigliare man mano la sfoglia, passandola fra i rulli della macchina, fino ad arrivare alla penultima tacca. Stendere la pasta rimasta. Dividere le sfoglie ottenute in rettangoli di circa 10 x 6 cm con la rotella dentellata. Praticare 2 tagli, internamente a ciascun rettangolo, paralleli al lato più lungo, sempre usando la rotella. Infornare e servire. Allinea una parte delle chiacchiere, in un solo strato, sulla placca foderata con carta da forno . Cuociere per circa 15 minuti in forno già caldo a 180° C, finché saranno ben dorate.  Quando tutte le chiacchiere cotte al forno si sono raffreddate, spolverizzare, a piacere, con zucchero a velo e servire.

Crepes al caffè

INGREDIENTI: farina 150gr, latte intero 250ml, uova 4, vaniglia 1/2 bacca, cacao amaro 2 cucchiai, burro 25gr, caffè solubile in polvere 1 cucchiaino, panna per dolci 250ml, liquore al caffè 1 cucchiaio, zucchero 50gr, zucchero a velo 50gr, sale qb.

Setacciare la farina raccogliendola in una terrina; unire lo zucchero, il cacao, il caffè solubile e un pizzico di sale; amalgamare bene. In un’altra terrina sbattere 4 tuorli e 2 albumi, unire quindi il latte, il burro fuso e il composto dell’altra terrina; lasciar riposare il tutto per un paio d’ore.  Al momento di cuocere le crepes ungere una piccola padella di ferro con un velo di burro, metterla sul fuoco e versare un mestolino di pastella. Ruotare la padella in modo che il composto si stenda ben bene sul fondo in uno strato sottile. Quando sarà rappreso, girare la crepe e cuocerla dall’altra parte. Continuare così fino a esaurimento della pastella, preparando complessivamente 8 crepes. Montare la panna con lo zucchero al velo, e aromatizzare con la vaniglia e il liquore al caffè. Disponerre un po’ di composto al centro di ogni crepe fredda, poi arrotolare in modo da formare un cannoncino. Trasferire le crepes su un piatto da portata e servire.

Tartellette con fichi e speck

INGREDIENTI:

farina 200 gr, bieta 150 gr, burro 120 gr, speck 80 gr, fichi secchi 6, uova 2, panna fresca 1dl, sale e pepe qb.

Riunire nel mixer la farina con una presa di sale, 100 g di burro a dadini e una macinata di pepe. Con l’apparecchio in movimento unire un uovo e impastare fino ad ottenere una palla omogenea. Avvolgere in un foglio di pellicola e lasciare riposare in frigo per 30 minuti. Tagliare a dadini 4 fichi, sciogliere il burro restante in una padella, aggiungere lo speck a striscioline, i fichi, la bieta, un pizzico di sale e cuocete fino a che la bieta non è appassita. Stendere la pasta frolla preparata in una sfoglia sottile e rivestire il fondo e i bordi di 24 stampini quadrati (3x3cm). Bucherellare il fondo, suddividere il composto di fichi, bieta e speck e completare con la panna sbattuta con l’uovo rimasto e un pizzico di sale. Cuocere le tartellette in forno preriscaldato a 180° C per circa 20 minuti. Decorare con i fichi rimasti tagliati a fettine.

Quiche con finocchi e zafferano

Ingredienti: farina 220gr, burro 125gr, finocchio 1, uova 2 + 1 tuorlo, prosciutto cotto 100gr, parmigiano 60gr, panna fresca 2dl, zafferano una bustina, prezzemolo qb, sale e pepe qb.

Mescolare la farina con metà del quantitativo di parmigiano, un pizzico di sale e di pepe e impastare con il burro a dadini, il tuorlo e 2 cucchiai di acqua fredda. Formare una palla con il composto, avvolgerla con un foglio di pellicola e lasciarla riposare in frigo per mezz’ora. Quindi stendere la pasta con il matterello sul piano infarinato e trasferirla in uno stampo di 26-28 cm rivestito con carta forno. Nel frattempo pulire il finocchio, tagliarlo a spicchietti e saltarlo in padella con un filo di olio e un pizzico di sale. Sbattere le uova intere in una ciotola con il parmigiano rimasto, lo zafferano, la panna, il prosciutto, sale e pepe; incorporare anche la ricotta lavorata a crema. Versare il composto allo zafferano nella base di pasta, distribuire sopra gli spicchietti di finocchio e cuocere in forno a 170° per 35-40 minuti. Guarnite la torta salata ai finocchi con foglie di prezzemolo.

Pancakes alle patate

Ingredienti: uova 3, cipollotto 2, patate 500gr, farina 50gr, latte intero 2,5 dl, lievito per torte salate 1 bustina,  sale e pepe qb, olio di semi per la cottura, salmone affumicato.

Lessare le papate, come più preferite, io consiglio al microonde. Amalgamare le patate lessate schiacciate con i tuorli d’uovo, la  farina, il lievito  e i cipollotti tritati, compresa la parte verde tenera. Aggiunge un po’ alla  il latte necessario per ottenere una pastella densa e regolare di sale e pepe.  Montare a neve ben ferma gli albumi poi incorporali delicatamente al composto. Cuocere i pancakes, pochi alla volta, versando delle cucchiaiate ben distanziate di impasto in una padella unta d’olio. Girarli quando diventano coloriti e farli dorare anche dall’altro lato, proseguire fino ad esaurimento dell’impasto. Servire i pancakes di patate caldi o tiepidi accompagnati con delle fettine di pesce affumicato come il comune salmone affumicato, del tonno o del pesce spada.

(è possibile prepararli anche in anticipo e successivamente scaldarli in forno).