Archivi categoria: Antipasto

Gazpacho di melone

INGREDIENTI: pomodori rossi 2. melone 1, peperone verde 1, cipolla rossa 1/2, pane casereccio 100gr, aceto di mele 3 cucchiai, zucchero  cucchiaio, olio evo qb, sale e pepe qv, peperoncino a chi piace.

 

Tagliare il melone a metà, eliminare i semi e i filamenti interni con un cucchiaio e togliere la scorza. Ridurre la polpa a dadi piccoli. Pulire il peperone: lavarlo, eliminare il picciolo, semi e nervature bianche. Lavare i pomodori, tagliarli a metà ed elimina i semi; spellare la cipolla. Tagliare tutte le verdure preparate a cubetti. Privare il pane della crosta e tagliare tutta la mollica a dadi piccoli. Far tostare in pane in padella pochi secondi con in filo d’olio.

Mettere tutte  le verdure preparate in una ciotola e mescolare con cura, aggiungendo  lo zucchero, poco olio, l’aceto, il sale e il pepe (se preferite potete sostituire il pepe con il peperoncino) . Mescolare il gazpacho un’altra volta, per condirlo bene, unire infine 8 dl di acqua, i cubetti di pane tostato, frullare il tutto, coprire la ciotola con la pellicola e trasferire il tutto in frigo per almeno 3 ore. Togliere il gazpacho al melone dal frigo e distribuirlo nei bicchierini per un aperitivo o nelle ciotoline per un antipasto. Servire  a piacere, con fettine di prosciutto crudo, meglio se spagnolo.

Mozzarella di bufala farcita

INGREDIENTI: mozzarella di bufala 8, olive nere 3 cucchiai, capperi sotto aceto 2 cucchiai, rucola 1 mazzetto, basilico 6 foglie, limone 1, acciughe sott’olio 1, olio evo qb, sale e pepe qb,  fiori eduli qb.

Tritare non troppo finemente i capperi con le olive, l’acciuga, le foglie di rucola (tenendo da parte i gambi) e il basilico. Insaporire il trito con un pizzico di scorza del limone grattugiata e condire il tutto con olio e pepe. Tagliare a metà  i bocconcini e farcirli con il trito. Infilzarli con i gambi delle foglie di rucola tenuti da parte e decorarli con filetti della scorza di limone rimasta e fiori eduli. Pepare a piacere, completare con un filo d’olio e servire subito.

 

Polpettine di piselli

INGREDIENTI: piselli freschi 500gr, ricotta 150gr, pane grattato 120gr, semi di sesamo 50gr, parmigiano 40gr, foglie di menta 7, aglio 1 spicchio, uova 1, sale e pepe qb., yogurt magro 200gr, olio evo qb.

 

Portare a ebollizione abbondante acqua in una pentola, salare e versare i piselli freschi  direttamente nell’acqua bollente. Far riprendere il bollore e cuocere per circa 12 minuti. Scolarli, lasciarli intiepidire, frullarli al mixer con 2-3 cucchiai della loro acqua di cottura e lo spicchio di aglio spellato e tagliato a pezzettini. Mettere il purè di piselli in una ciotola e amalgamarla alla ricotta. Aggiungere il parmigiano reggiano, 40 g di pangrattato, l’ uovo e 3-4 foglie di menta finemente tritate. Regolare di sale e pepe e mettere il composto in frigorifero per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, inumidire le mani e formare con il composto tante polpettine grandi come una noce. Se il composto risulta troppo morbido, unire altro pangrattato.
Mescolare in un vassoio il pangrattato rimasto con i semi di sesamo,  passare le polpettine di piselli nel pangrattato e sesamo e disporle sulla teglia foderata con carta da forno bagnata e strizzata (senza alcun condimento). Cuocere le polpettine in forno già caldo a 200° C per circa 15 minuti, girandole a metà cottura. Nel frattempo, versare lo yogurt in una ciotola, insaporirlo con poco sale e pepe, un filo di olio e spolverizzare con le foglie di menta rimaste spezzettate con le mani. Servire le polpettine di piselli al sesamo con la salsa allo yogurt preparata.

 

 

Polpette con spinaci

INGREDIENTI: macinato di manzo 350gr, spinaci surgelati 100gr, pane in cassetta 80gr, parmigiano 50gr, burro 30gr, uova 1, limone 1, aglio 1/2 spicchio, salvia 6 foglie, latte 30ml, sale e pepe qb.

Spezzettare il pane (anche raffermo), bagnarlo con il latte e lasciar riposare per una decina di minuti. Grattugiare la scorza di  limone non trattato (tenendone da parte un po’ per il decoro finale del piatto) e spremete l’aglio. In questo periodo usare gli  spinaci surgelati e tritarli con un coltello  senza scongelarli. Strizzare il trito di spinaci e amalgamarlo alla carne macinata, unire all’impasto anche il pane leggermente strizzato, l’ uovo intero e il parmigiano reggiano grattugiato. Insaporire con la scorza grattugiata del limone e l’aglio spremuto. Regolare di sale e di pepe a piacere. Infine ricavare dall’impasto tante polpette tonde e appiattite con le mani. In una padella antiaderente, far sciogliere il burro con le foglie di salvia, aggiungere le polpette di carne e spinaci e cuocerle per circa 10 minuti girandole un paio di volte, in modo che risultino uniformemente dorate. Servirle ben calde decorando con la salvia di cottura e la scorza di limone tenuta da parte.

 

 

Insalata invernale

Insalata con barbabietole, spinaci e pompelmo

INGREDIENTI: barbabietola rossa 2, spinaci 100gr, pompelmo 2, panna acida 1dl, olio evo qb, sale qb.

Pelare le barbabietole, tagliarle a fette piuttosto sottili e suddividerle in 4 piatti piani; pelare al vivo i pompelmi, prelevare gli spicchi e raccogliere in una ciotola il succo. Disporre gli spicchi di pompelmo tra le fette di barbabietola, alternando i colori, e contornare il tutto con gli spinacini lavati e asciugati. Emulsionare con una forchetta il succo di pompelmo tenuto da parte con 4 cucchiai di olio, la panna e una presa di sale e condire l’insalata solo al momento di servire per evitare che si “cuocia”.

 

Tartellette con fichi e speck

INGREDIENTI:

farina 200 gr, bieta 150 gr, burro 120 gr, speck 80 gr, fichi secchi 6, uova 2, panna fresca 1dl, sale e pepe qb.

Riunire nel mixer la farina con una presa di sale, 100 g di burro a dadini e una macinata di pepe. Con l’apparecchio in movimento unire un uovo e impastare fino ad ottenere una palla omogenea. Avvolgere in un foglio di pellicola e lasciare riposare in frigo per 30 minuti. Tagliare a dadini 4 fichi, sciogliere il burro restante in una padella, aggiungere lo speck a striscioline, i fichi, la bieta, un pizzico di sale e cuocete fino a che la bieta non è appassita. Stendere la pasta frolla preparata in una sfoglia sottile e rivestire il fondo e i bordi di 24 stampini quadrati (3x3cm). Bucherellare il fondo, suddividere il composto di fichi, bieta e speck e completare con la panna sbattuta con l’uovo rimasto e un pizzico di sale. Cuocere le tartellette in forno preriscaldato a 180° C per circa 20 minuti. Decorare con i fichi rimasti tagliati a fettine.