Archivi categoria: Antipasto

Gnocchi con radicchio e taleggio

Ingredienti: patate 1kg, farina OO 300gr, taleggio 200gr, uova 1, scalogno 1, radicchio di treviso 1 cespo, latte intero 3 cucchiai, olio evo 2 cucchiai, sale  e pepe qb.

Per prepare le patate per gli gnocchi potete farle bollire in abbondante acqua salata.                                                                                Oppure si possono anche lavare molto bene e bucherellare con la forchetta, metterle in una ciotola di vetro o pirex, coprire con la pellicola e cuocere nel microonde. Poi schiacciarle ancora calde,  lasciar intiepidire la purea e impastarla con la di farina, l’ uovo intero  e una presa di sale. Suddividere l’impasto in lunghi cilindri, tagliarli a tocchetti di 2 cm e premerli leggermente sui rebbi di una fochetta o sul riga gnocchi per chi lo possiede. Mondare e lavare bene il cespo di radicchio rosso. Tamponarlo con la carta da cucina e tagliarlo a striscioline. Sbucciare lo scalogno, tritarlo finemente e farlo rosolare con l’ olio extravergine d’oliva, aggiungere il radicchio, salare e farlo appassire a fiamma bassa. Eliminare la crosta dal pezzo di taleggio, tagliarlo a cubetti e metterlo in un pentolino con il latte. Accendere la fiamma al minimo e lasciare che il formaggio si sciolga: si deve ottenere una crema densa. Spegnere e tenere al caldo perchè il formaggio non si rapprenda. Tuffare gli gnocchi in una pentola con abbondante acqua bollente salata. Scolarli con il mestolo forato non appena vengono a galla e metterli in una casseruola con la crema di taleggio, distribuirli nei piatti e completare con il radicchio, una macinata di pepe e, a piacere, delle noci tritate, qualche fogliolina di maggiorana o del grana grattugiato.

 

Pomodori alla pizzaiola

Ingredienti: pomodori perine 6, mozzarella 1, pane per tramezzini in fette 1, olive di gaeta o taggiasche qb, olio evo, sale e pepe qb, origanoqì qb.

Fare un mix con le olive che avete scelto tritate, pane a dadini, una mozzarella a pezzetti. Condire con olio, sale, pepe e origano. Tagliare i pomodori perino per il lungo, svuotatarli per un terzo della loro profondità e farcirli con il mix alla pizzaiola. Cuocere i pomodori ripieni alla pizzaiola in forno a 200° C per 15 minuti. Servire il piatto caldo, ancora filante, oppure freddo.

Carpaccio di … pomodoro

Ingredienti: pomodori camone 600gr, pane di grano duro 1 fetta, cipollotto 1, aceto balsamico 3 cucchiai, olio evo 7 cucchiai, sale e pepe qb.

Sminuzzare la fetta di pane di grano duro e rosolarla in una padella antiaderente con paio di cucchiai di olio evo. Lavare i pomodori costoluti e affettarli finemente disponendoli in un unico strato, lievemente sovrapposti, in un largo piatto da portata. Affettare finemente anche il cipollotto bianco e distribuirlo sui pomodori. Mescolate i cucchiai di olio evo rimanenti con i cucchiai di aceto balsamico, sale e pepe qb. Con questa salsina condire il carpaccio di pomodori. Spolverizzare con il pane croccante e servire.

Crema fredda di pomodori arrostiti

Ingredienti: pomodoro 800gr, yogurt greco 250gr, olive taggiasche 12, cipolla bianca 2, pomodori secchi 4, paprika dolce 1 cucchiaino, 1 cucchiaino di zucchero, brodo vegetale 3dl, olio evo qb, sale qb.

Lavare i pomodorini (meglio se di varietà pizzuttello), asciugarli, tenerne da parte 4 e tagliare a metà i rimanenti. Sbucciare le cipolle bianche, tagliarle a fettine e trasferirle in una casseruola con qualche cucchiaio di olio evo, aggiungere poi i pomodori, una presa di sale, i pomodori secchi, il cucchiaino di paprica e di  zucchero, coprire e cuocere per 20 minuti. Successivamente unite il brodo vegetale caldo, mescolare, proseguire la cottura per altri 10 minuti e spegnere. Frullare con un mixer a immersione fino a ottenere una crema omogenea e lasciarla raffreddare. Unire metà dello yogurt, regolare di sale, mescolare e suddividere la crema di pomodori in 4 ciotole. Tagliare a metà i pomodorini rimasti, svuotarli dai semi, salarli e riempirli con un cucchiaino di yogurt. Snocciolare le olive taggiasche, ridurre la polpa a dadini e cospargerla sulla crema. Disporre al centro di ogni scodella di crema fredda di pomodori arrosto il pomodoro farcito allo yogurt e servire con un giro d’olio evo.

Frittelle di piselli

Ingredienti: piselli freschi 600gr, parmigiano 100gr, uova 2, farina qb, noce moscata qb, prezzemolo qb, olio per friggere, sale e pepe qb.

Porta a bollore abbondante acqua salata nella pentola, lesso i piselli  per circa 8 minuti, li scolo bene, li passo al passaverdure e raccolgo la polpa in una ciotola. Lascio raffreddare il tutto. Lavo, asciugo e trito il prezzemolo.  Nella ciotola con il purè di piselli, rompo le uova, unisco il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato, sale, pepe e una grattugiata di noce moscata. Mescoo bene gli ingredienti, fino a ottenere un composto omogeneo e non troppo morbido.              Metto un po’ di farina in un piatto piano. Prelevo l’impasto dalla ciotola a cucchiaiate e formo delle frittelle tonde e grosse come un uovo. Le schiaccio leggermente alle estremità. Passa le frittelle nella farina e poi scrollo delicatamente, per eliminare quella in eccesso.  Scaldo abbondante olio di semi (di arachidi) e friggo le frittelle per 4-5 minuti, voltandole a metà cottura. Quando saranno ben dorate, le sgocciolo con un mestolo forato e le trasferisco su carta assorbente e le servo ben calde. Si possono accompagnare le frittelle con un’insalata di radicchi misti tagliati a striscioline sottili.

 

Quiche con finocchi e zafferano

Ingredienti: farina 220gr, burro 125gr, finocchio 1, uova 2 + 1 tuorlo, prosciutto cotto 100gr, parmigiano 60gr, panna fresca 2dl, zafferano una bustina, prezzemolo qb, sale e pepe qb.

Mescolare la farina con metà del quantitativo di parmigiano, un pizzico di sale e di pepe e impastare con il burro a dadini, il tuorlo e 2 cucchiai di acqua fredda. Formare una palla con il composto, avvolgerla con un foglio di pellicola e lasciarla riposare in frigo per mezz’ora. Quindi stendere la pasta con il matterello sul piano infarinato e trasferirla in uno stampo di 26-28 cm rivestito con carta forno. Nel frattempo pulire il finocchio, tagliarlo a spicchietti e saltarlo in padella con un filo di olio e un pizzico di sale. Sbattere le uova intere in una ciotola con il parmigiano rimasto, lo zafferano, la panna, il prosciutto, sale e pepe; incorporare anche la ricotta lavorata a crema. Versare il composto allo zafferano nella base di pasta, distribuire sopra gli spicchietti di finocchio e cuocere in forno a 170° per 35-40 minuti. Guarnite la torta salata ai finocchi con foglie di prezzemolo.