Archivi tag: zafferano

Torta salata con finocchi gratinati

Ingredienti: farina 220gr, burro 125gr, finocchi 1, uova 2 + 1 tuorlo, prosciutto cotto 100gr, parmigiano 60gr, panna fresca 200ml, zafferano 1 bustina, prezzemolo tritato 1 cucchiaio, sale e pepe qb, olio qb.finocchi

Preparo la pasta mescolando la farina con metà parmigiano, un pizzico di sale e di pepe, il burro a dadini, il tuorlo e 2 cucchiai di acqua fredda. Questa pasta non va lavorata tantissimo, formo una palla con il composto, la avvolgo con un foglio di pellicola e la lascio riposare in frigo per mezz’ora. Riprendo la pasta e la stendo con l’aiuto del matterello e poca farina (per non indurire l’impasto) con questa pasta fodero uno stampo di 26-28 cm ricoperto di carta forno e rimetto tutto in frigo. Pulisco il finocchio, lo taglio a spicchietti e li faccio saltare in padella con un filo di olio e un pizzico di sale. Sbatto le uova in una ciotola con il parmigiano rimasto, lo zafferano, la panna, il prosciutto, sale e pepe. Verso il composto allo zafferano nella base di pasta, distribuisco sopra gli spicchietti di finocchio e cuocete in forno a 170° per 35-40 minuti. Guarnisco la torta salata ai finocchi con il prezzemolo. E’ preferibile servirla tiepida.

tortafinocchi

Agnello con piselli e carciofi nel Tajine

Ingredienti: polpa di agnello 750gr, carciofi 400gr, piselli 350gr, zenzero fresco grattuggiato 1 cucchiaio da tè, zafferano 4/5 pistilli o 1 bustina, 1 spicchio di aglio , la scorza e il succo di 1 limone, 10 olive nere, Olio extravergine d’oliva, brodo vegetale qb., sale qb.

Innanzitutto una nota per utilizzare il tajine sui nostri fuochi: occorre interporre fra il fornello e il tajine uno spargifiamma.

Metto la scaldare qualche cucchiaio d’olio nel tajine ed unisco i pezzi di carne. Faccio rosolare la carne quindi aggiungete lo zenzero e lo zafferano (sciolto in alcuni cucchiai di acqua calda). Mescolo bene gli ingredienti in modo tale che la carne ne prenda gli aromi. Aggiungo, a questo punto, qualche mestolo di brodo caldo, incoperchio il tajine e proseguo la cottura. Nel frattempo, pulisco i carciofi, li taglio a spicchi e li immergo in una soluzione di acqua e limone. Li faccio saltare in una padella a parte con un paio di cucchiai di olio e poi li aggiungo alla carne. Aggiusto di sale, lesso i piselli per 10 minuti in acqua e poi li aggiungo alla carne. Lascio cuocere per far amalgamare i sapori aiutandomi con un po’ di brodo vegetale. Cinque minuti prima della fine della cottura, aggiungo le olive e le bucce di limone.
agnello

Gnocchi di patate allo zafferano con fonduta di taleggio

Ingredienti: 1kg di patate, 300gr circa di farina, 2 bustine di zafferano, sale qb e  se occorre un uovo. Per la fonduta: 350gr di taleggio, 150ml di latte, 1 tuorlo, pepe qb.

Innanzitutto occorre lessare le patate. Vi dò due alternative: la prima è di lessare le patate tagliate a metà in abbondante acqua con all’interno sciolte le due bustine di zafferano; la seconda è di lessare le patate senza lo zafferano e aggiungerlo all’uovo in un secondo momento durante l’impasto. Una volta che le patate sono lessate vanno schiacciate e poi lasciate raffreddare in modo che assorbano meno farina possibile. Quando le patate sono fredde le aggiustate di sale e cominciate ad impastare con la farina un po’ alla volta e  l’uovo con lo zafferano se non l’avete aggiunto all’acqua di cottura,  fino ad ottenere un panetto omogeneo e morbido. Lasciare riposare qualche istante l’impasto di patate e nel frattempo mettete in un pentolino il latte e il taleggio a cubetti a fondere.  Riprendete  l’impasto e formate dei piccoli salamini e poi tagliate gli gnocchi, se volete potete anche passarli sulla forchetta per fare le tipiche scanalature. Gli gnocchi vanno messi a lessare in abbondante acqua salata appena sono pronti. Intanto che gli gnocchi cuociono preparo la salsa, tolgo dal fuoco il pentolino con il formaggio fuso e inserisco il tuorlo mescolando bene con la frusta. Scolo gli gnocchi che man mano vengono a galla e li metto in una ciotola, verso sopra la fonduta e condisco il tutto. Li servo nei piatti da portata con una macinata di pepe sopra.

La ricetta che vi ho proposto è per 4 persone

patate1

Riso pilaf con limone e zenzero

Ingredienti per 4 persone: 250 gr di riso basmati, 1 limone (non trattato),4/5 fettine di zenzero fresco,  una bustina di zafferano, timo fresco, olio extravergine di oliva, sale.

Innazitutto prendo il limone e tolgo la buccia stando attenta a a prelevare solo la parte più esterna e non la parte bianca e poi la taglio a julienne (bastoncini molto sottili).Affetto anche lo zenzero a piccoli bastoncini. Prendo poi una casseruola (munita di coperchio a tenuta), verso 2 cucchiai di olio, la scorza del limone e lo zenzero e lascio soffriggere leggermente per 1 minuto circa, poi aggiungo il riso e lo faccio tostare. Quando è ben tostato aggiungo 1 cucchiaino di sale, 5dl di acqua in cui ho stemperato lo zafferano e porto ad ebollizione. Quando bolle chiudo la casseruola e abbasso la fiamma al minimo e lascio cuocere il riso per circa 12 minuti senza mai aprire il coperchio. Quando il riso è cotto sollevo il coperchio appoggio un telo pulito richiudo con il coperchio e lascio riposare per altri 10 minuti. Passati i minuti sgrano con una forchetta il riso e lo trasferisco sul piatto di portata completandolo con il timo fresco e una spruzzata di limone appena prima di servirlo.

Se voglio arricchire maggiormente il piatto posso aggiungere insieme al timo una manciata di anacardi tostati oppure posso renderlo più piccante accompagnadolo ad una salsa fatta con 2 cucchiaini di zenzero tritato, 1 cucchiaino di peperoncino tritato, 2 cucchiai di succo di limone, 2 cucchiai di olio e sale qb.