Archivi categoria: Primi piatti

Minestra di cavolfiore

Ingredienti: cavolfiore 600gr, patate 450gr, salsiccia di maiale 150gr, grana 30gr, olio evo 3 cucchiai, aglio 1 spicchio, prezzemolo 1 mazzetto, cipolla 1, sale e pep qb.

 

 

Affettare la cipolla molto sottile e soffriggetela a fuoco medio in 2 cucchiai di olio e un goccio di acqua, finché diventerà trasparente. Dividere il cavolfiore a cimette e unirlo, con le patate sbucciate e tagliate a dadini, alla cipolla. Far insaporire per alcuni minuti, salare, pepare, bagnate con poco più di un litro di acqua calda  e cuocete per 30 minuti. Tritare l’aglio con il prezzemolo. Spellare la salsiccia, sminuzzarla, unirla al trito e soffriggere il tutto in un cucchiaio di olio per 10 minuti. Quando la minestra è pronta uso il mixer ad immersione e frullo un pochino in modo da renderla più cremosa. Unisco la salsiccia, mescolo delicatamente, spolverizzare con il grana a piacere e servire.

 

 


Reginelle con lenticchie

 

 

 

 

Ingredienti: reginelle 320gr, lenticchie 100gr, carciodi 3, cipolla 1, limone 1, alloro 1 foglia, 2 cucchiai di concentrato di pomodoro (meglio se è il concentrato della Mutti alle verdure), maggiorana qb, olio evo qb, sale e pepe qb, parmigiano grattuggiato qb.

Affettare finemente la cipolla e farla appassire a fiamma dolce in una casseruola con 3 cucchiai di olio e un goccio di acqua. Unire le lenticchie, la foglia di alloro e far insaporire a fuoco medio per qualche minuto. Aggiungere 4-5 dl di acqua calda, il concentrato di pomodoro alle verdurine, coprire e portare a ebollizione; poi abbassare la fiamma e cuocere le lenticchie per circa 45-50 minuti. Pulire i carciofi e metterli a bagno in una ciotola con acqua acidulata con il succo del limone, poi affettali finemente. Cuocere i carciofi in una larga padella con un filo d’olio per qualche minuto, mettere il coperchio, cuocere ancora per 4-5 minuti e regolare di sale e pepe e la maggiorana tritata.  Portare a ebollizione abbondante acqua in una pentola, tuffare le reginelle e cuocerle al dente per il tempo indicato sulla confezione. Scolare la pasta, versarla nella padella dei carciofi e mantecarla unendo le lenticchie e servire con una spolverata di parmigiano grattuggiato.

 

 

 

 

Vellutata di zucca con i funghi

Ingredienti: polpa di zucca 800gr, funghi champignon 12, aglio 1spicchio, brodo vegetale 1l, cipolla 1/2, timo qb, sale e pepe qb, olio evo qb, aceto balsamico qb, cannella qb.

images-1

In una casseruola capiente metto la cipolla tagliata finemente e 2 cucchiai di olio e la faccio appassire con l’aiuto di un po’ di brodo. Aggiungo la zucca a dadini, mescolo, copro e faccio cuocere per 5 minuti. Bagno con 4 mestoli di brodo caldo e proseguo la cottura per altri 25 minuti. Nel frattempo in una padella metto un filo d’olio, l’aglio e i funghi a fettine e faccio cuocere, aggiusto di sale e a fine cottura metto il timo. Quando la zucca é cotta aggiusto di sale, pepe, metto un pizzico di cannella e frullo. Servo la vellutata calda con un po’ di di funghi sopra e qualche goccia di aceto balsamico.

2016-09-26-22-15-38-1174243300

 

Conchiglie con pesto di zucchine e mandorle

Ingredienti: pasta tipo conchiglie 320gr, zucchine 200 gr, yogurt intero 125gr, mandorle pelate 100gr, mollica di pane 50gr, grana o parmigiano grattuggiato 40gr, maggiorana qb, aglio 1 spicchio, peperoncino a piacere, olio evo qb, sale e pepe.

Innanzitutto preparo la crema. Tosto le mandorle in forno su una placca foderata con un foglio di carta da forno, finchè saranno dorate. Le lascio raffreddare e le trasferisco nel mixer con lo spicchio d’aglio schiacciato e spellato, la mollica di pane sbriciolata, le foglioline di maggiorana, 2 cucchiai di olio, lo yogurt, il peperoncino (a piacere) e un pizzico di sale e pepe. Frullo il tutto, fino a ottenere un composto omogeneo, poi incorporo il grana o il parmigiano a piacere e verso il pesto ottenuto in una ciotola. Pulisco le zucchine le divido, prima in 4 parti, nel senso della lunghezza, poi le taglio a fettine molto sottili, le faccio saltare in padella con un filo di olio, sale e pepe e poi da fredde le incorporo al pesto di formaggio e mandorle che precedentemente preparato. Metto a lessare la pasta in abbondante acqua salata, quando la pasta è pronta, tengo da parte un pochimo di acqua di cottura, scolo la pasta e la trasferisco nella ciotola con il pesto, amalgamo il tutto con l’aiuto dell’acqua di cottura e servo a piacere con una piccola sporverata di grana.

 AA222537 cucina 240 327 254 2400 3274 RGB

Conchiglie con pesto di zucchine e mandorle

Ingredienti: pasta tipo conchiglie 320gr, zucchine 200 gr, yogurt intero 125gr, mandorle pelate 100gr, mollica di pane 50gr, grana o parmigiano grattuggiato 40gr, maggiorana qb, aglio 1 spicchio, peperoncino a piacere, olio evo qb, sale e pepe.

Innanzitutto preparo la crema. Tosto le mandorle in forno su una placca foderata con un foglio di carta da forno, finchè saranno dorate. Le lascio raffreddare e le trasferisco nel mixer con lo spicchio d’aglio schiacciato e spellato, la mollica di pane sbriciolata, le foglioline di maggiorana, 2 cucchiai di olio, lo yogurt, il peperoncino (a piacere) e un pizzico di sale e pepe. Frullo il tutto, fino a ottenere un composto omogeneo, poi incorporo il grana o il parmigiano a piacere e verso il pesto ottenuto in una ciotola. Pulisco le zucchine le divido, prima in 4 parti, nel senso della lunghezza, poi le taglio a fettine molto sottili, le faccio saltare in padella con un filo di olio, sale e pepe e poi da fredde le incorporo al pesto di formaggio e mandorle che precedentemente preparato. Metto a lessare la pasta in abbondante acqua salata, quando la pasta è pronta, tengo da parte un pochimo di acqua di cottura, scolo la pasta e la trasferisco nella ciotola con il pesto, amalgamo il tutto con l’aiuto dell’acqua di cottura e servo a piacere con una piccola sporverata di grana.

 AA222537 cucina 240 327 254 2400 3274 RGB

Pesto di feta e noci ( ricetta anche per vegetariani )


 cimette-di-cavolfiore

Ingredienti: cavolfiore 250gr, feta 50gr, gherigli di noci 20gr, prezzemolo 1 mazzetto, aglio 1/2 spicchio, olio evo qb, sale e pepe.

Pulire il cavolfiore, dividerlo in piccole cimette, lavarlo e scottarlo in acqua bollente salata per 5 minuti. Pulire il prezzemolo, lavarlo e asciugarlo bene e frullare le foglie con i gherigli di noce, la feta sbriciolata, lo spicchio d’aglio sbucciato e privato dell’anima centrale e 3 cucchiai d’olio, aggiustare di sale. Scaldare un cucchiaio d’olio in una padella antiaderente, unire le cimette di cavolfiore e cuocerle a fiamma vivace finché iniziano a dorare e ad abbrustolirsi. Quando il cavolfiore è pronto lo lascio intiepidire e lo unisco alla crema di prezzemolo e feta e aggiungo una macinata di pepe.

Potete usare questo pesto per condire la pasta oppure potete usare la crema su dei crostini di pane caldo.

fetacheese